Cosa portare in vacanza  Dallo spazio alle fake news tra videogame, app e libri

Inutile sperare nei miracoli, lo smartphone, durante questi giorni di vacanza, sarà tra i compagni più fedeli dei giovanissimi. Perché non approfittarne per far sperimentare qualcosa di nuovo, dopo aver posto qualche legittima regola, invece di contestarlo e basta?

Inutile sperare nei miracoli, lo smartphone, durante questi giorni di vacanza, sarà tra i compagni più fedeli dei giovanissimi. Perché non approfittarne per far sperimentare qualcosa di nuovo, dopo aver posto qualche legittima regola, invece di contestarlo e basta? Ci sono app divertenti e molto interessanti, e con un piccolissimo investimento (due, tre euro) magari si ottiene anche di farli imparare giocando (col telefono) Provate con queste.

Non possono mancare le app di Tinybop che fanno parte del ricco catalogo della Biblioteca dell’Esploratore: dallo spazio al corpo umano, da come sono fatti gli animali alle basi della fisica, dal tempo atmosferico alle piante e alle case nel mondo, sono una più bella dell’altra.


Per preadolescenti e adolescenti l’app del momento invece è sicuramente “Florence”, una storia interattiva che racconta … alti e bassi sentimentali del primo vero amore della protagonista. Un vero e proprio romanzo visivo, una graphic novel straordinaria di cui si sono innamorati anche moltissimi adulti.

Per i più piccoli invece, con genitori con buone orecchie e tanta pazienza, da scaricare “Melody Jams” con i suoi buffi musicisti e la possibilità di creare melodie sempre diverse con gli strumenti musicali presenti oppure “Little fox” per … imparare l’inglese (o il tedesco) cantando London Bridge, Evening Song e Old Mc Donald seguendo le scene interattive, con personaggi e animazioni tutte da scoprire.

Divertente e surreale inoltre “Super Cane Magic Zero”, il videogame “ufficiale” del fumettista Sio. Ironia a tonnellate e risate assicurate (per tutti). Si gioca fino in quattro sulla stessa console o computer, in locale, senza collegamento a internet (anche se per sfide esterne c’è l’opzione)… Pronti alla sfida con i figli?

(Se poi l’argomento vi interessa e volete andare sul sicuro, il suggerimento è quello di seguire le recensioni di mamamo.it, portale dedicato all’educazione digitale di bambini, ragazzi e adulti che presenta recensioni di app, ebook, videogiochi, canali video, film e serie tv e notizie su media education e tecnologia under 13 affidabili, aggiornatissime e puntuali).

Per chi non rinuncia a mettere in valigia dei libri, ecco due titoli appena usciti.

Struggente, feroce e commovente “Emme Come. Il meraviglioso mondo di Massimo” di Mauro Scarpa, Read Red Road Romanzi di strada edizioni. Dentro a queste pagine ci sono tutti i genitori, nessuno escluso. E ci sono tutte le piccole e grandi ferite dei bambini. Si ride, si sorride e si sente una piccola stretta in fondo al diaframma. Lettura fuori dalle righe. Bellissimo.

Molto, molto interessante, infine, anche “Fake news” di Gérald Bronner e Krassinsky che fa parte della nuova collana “pensare a fumetti” di Sonda editore. Taglio inedito, spunti notevoli. Buona estate, a tutti. —

M.T.