Cerca di buttarsi dal sesto piano, la Polizia lo salva in extremis

La pattuglia è intervenuta: la cura con cui gli agenti hanno svolto il servizio ha consentito di evitare il peggio

CARPI. Avrebbe potuto concludersi con l’epilogo più tragico di tutti il tentativo di lanciarsi dal sesto piano di un condominio di un giovane, in un quartiere a est della città. Ma grazie a un salvataggio attuato in modo tempestivo è stato evitato il peggio.

Il giovane era seduto sul bordo del terrazzo, con le gambe che penzolavano nel vuoto.


Il ragazzo minacciava di gettarsi nel vuoto, di fronte a parecchie persone che, spaventate, hanno assistito alla scena e si interrogavano su come farlo desistere dal tragico gesto.

Immediato è scattato l’allarme per tentare di salvargli la vita, nel corso di minuti che sembravano durare un’eternità.

Sul posto sono arrivati Polizia e vigili del fuoco. Una volta spalancata la porta dell’appartamento, dove il giovane vive insieme ai parenti, un poliziotto è riuscito a salvare la vita al giovane, trattenendolo per un braccio.

Sono arrivati, inoltre, i sanitari del 118 che hanno provveduto a stabilizzare le condizioni del giovane che minacciava il suicidio.

Il ragazzo è stato caricato sull’ambulanza e portato al Ramazzini in stato confusionale.

All’ospedale gli sono state prestate tutte le cure necessarie. —

BY NC ND ALCUNI DIRITTI RISERVATI