Terratinta acquisisce Micro per i mosaici del Nord Europa

Il Gruppo guidato da Luca Migliorini, con 23 milioni di fatturato, è il leader sui mercati dei Paesi nordici e comprende anche i marchi Magica e Sartoria



Una nuova acquisizione per il Gruppo ceramico Terratinta di Fiorano, azienda guidata da Luca Migliorini con un fatturato di 23 milioni di euro e 35 dipendenti.


Il Gruppo, che oltre a Terratinta già controlla i marchi Magica e Sartoria, ha acquisito il brand modenese Micro, start up che si occupa di piastrelle di dimensioni minime in grès porcellanato per mosaici. Micro viene definito «un progetto aperto, in continuo sviluppo, al quale collaborano designer di fama internazionale e dove protagonista è il mosaico in piccolo formato tecnico (grés porcellanato tutta massa), materiale leggero e resistente, rivestimento modellabile».

«L’operazione, realizzata per la crescita del Gruppo - dice Luca Migliorini, Ad del Gruppo Terratinta - è dimostrazione della sua dinamicità in un mercato complesso e poco prevedibile. Micro è un brand che nonostante i soli due anni di attività possiede specificità e identità già riconosciute dal mercato e, benché ancora in fase di start up, ha ricevuto riconoscimenti da pubblici importanti in tutti i continenti. Grazie alla forza economica e commerciale di Terratinta Group confidiamo di farlo crescere a partire da quei canali di vendita dove ha registrato i primi successi».

Terratinta Ceramiche è nata nel 2010 mentre Ceramica Magica è un marchio storico del settore nato nel 1983 e rilevato nel 2014 dal Gruppo, che poi nel 2018 ha acquisito anche Sartoria. e ora ha aggiunto anche Micro.

Il Gruppo, denominato Terratinta Group srl, è invece sorto nel 2017 ed è una realtà aziendale che comprende al suo interno i diversi brand, Terratinta Ceramiche, Ceramica Magica e Sartoria, aziende produttrici di piastrelle in ceramica e grés porcellanato di alta gamma, dal design nordico e destinate alle finiture di pavimenti e rivestimenti.

«Tra gli obiettivi del gruppo - aggiunge Migliorini - la conquista di nuovi mercati e il rilancio di un prodotto artigianale di grande qualità con focus su collezioni di prodotti handmade con i quali Terratinta Group desidera rilanciare il distretto ceramico italiano e contribuire alla rinascita dell’artigianato Made in Italy. In un settore molto competitivo, il gruppo distribuisce, grazie a un centro logistico e a una rete commerciale, un prodotto italiano di alta gamma in 50 Paesi in tutto il mondo, con una percentuale del fatturato pari al 98%, generata esclusivamente dall’export e con un posizionamento che vede il Gruppo tra i leader di mercato nei Paesi nordici».

Terratinta ha inaugurato poco tempo fa a Fiorano la nuova sede di 2.000 metri quadrati: è suddivisa tra uffici, showroom e spazi ricreativi per adulti e bambini. Il Centro Studi ItalyPost ha di recente selezionato Terratinta tra le 175 imprese d’eccellenza dell’Emilia Romagna. —