Pd, Richetti non vota la fiducia e lascia (forse) il partito

Il senatore fioranese si è astenuto sul voto alla fiducia per il governo Conte bis. "Andro' nel gruppo misto per rispetto al mio gruppo e ho messo nel conto di lasciare il Pd. Non ho votato la fiducia e comincero' a costruire un nuovo spazio magari insieme a Calenda". Lo annuncia il senatore Matteo Richetti ai microfoni di 'La 7'.