Dalle acetaie alle nanoscienze ecco chi ci sarà alla “quattro-giorni”