Fiorano. Con “FabLab Junior” la creatività e le nuove tecnologie superano la fantasia

A Fiorano una casa dedicata all’innovazione dove il videogioco si progetta e i robot sono compagni di avventura accanto ai giovani

FIORANO. È stato inaugurato a marzo, a Fiorano Modenese, un luogo dove presente e futuro si intrecciano e la sperimentazione è di casa. Si chiama FabLab Junior di Casa Corsini (via Statale 83, Spezzano) lo spazio del fare per bambini e ragazzi dedicato alle nuove tecnologie, alla creatività e all’innovazione collaborativa realizzato dal Comune di Fiorano, con il contributo di Fondazione Cassa di Risparmio di Modena, a Casa Corsini. Si tratta del primo laboratorio del territorio regionale appositamente progettato e realizzato partendo dalla STEAM education (Science, Technology, Engineering, Art, Mathematics) per la fascia d’età 6 – 14 anni e aperto a tutti: un gioiellino, tutto da scoprire.

Ad accompagnare piccoli e grandi un team giovane, competente ed entusiasta, come Enrica Amplo, aka La Tata Robotica, laureata in Ingegneria meccatronica e Kids and Toy Designer, specializzata in tecnologia educativa e supporter della STEAM education. O Alessandro Zomparelli, che svolge attività di didattica sui temi della modellazione tridimensionale per lo sviluppo di prodotti legati alle tecnologie di 3D-printing.


Ogni attività è caratterizzata da temi tecnici affrontati in modo creativo e ludico. Coding, sensoristica, robotica, sistemi meccatronici, stampa e modellazione 3D, pixel art, video making e tinkering: tutto è occasione per imparare e per capire giocando. Al FabLab Junior si usano inchiostro conduttivo e schede elettroniche, s’impara a creare app, programmare, utilizzare stampanti 3D.

«Sono tornata in Italia dopo un’importante esperienza di lavoro in Australia – dice Alice Fregni, laurea in Scienze della Comunicazione, che collabora con Casa Corsini e l’Associazione Lumen come docente e coordinatrice dei progetti per le scuole, i giovani e la musica - Casa Corsini mi ha dato l’opportunità di lavorare nei settori che amo e di imparare tutti i giorni qualcosa di nuovo».

A disposizione di famiglie, scuole, ludoteche, biblioteche del territorio è uno spazio dove sviluppare la progettualità, Occhio di riguardo alle scuole: non solo è possibile prenotare la visita gratuita delle classi al Fablab Junior di Casa Corsini, tra i laboratori per la scuola primaria Ozobot, giochiamo con la robotica; il mio primo circuito elettrico; circuiti morbidi; Scratch; Gare con i robottini lunari WeDo; Mostri luminosi; Pixel Art; Led e programmazione con Micro:bit; Tastiera di frutta con Makey Makey; La chimica del profumiere e gli effetti speciali del Green Sreen.

Tra quelli per la scuola Secondaria di Primo Grado: Crea la tua App; Impariamo a progettare in 3D; Lego Mindstorm; Murales interattivo tematico con inchiostro conduttivo;Micro:bit programmazione e utilizzo consapevole delle tecnologie; Ozobot: coding e robotica; Stop motion, giardino di carta; Grafica e Public Speaking.

Durante l’anno vengono ovviamente organizzati anche laboratori di STEAM Education gratuiti per insegnanti ed educatori. Proprio a novembre prende il via un calendario di 4 laboratori gratuiti per insegnanti ed educatori dell’Unione dei Comuni del Distretto Ceramico per approfondire i temi della STEAM Education. Lunedì 18 Novembre dalle 17 alle 18 con tema “Realtà virtuale (VR) e realtà aumentata (AR) per la formazione e l’educazione” e dalle 18 alle 19 “Google Esplorazioni: come utilizzare tour VR e AR in classe”. Giovedì 21 Novembre dalle 17 alle 18 “Scratch 3.0: coding e storytelling” e lunedì 2 Dicembre dalle 17 alle 18 “Programmare con Micro:bit”. I posti sono limitati, L’iscrizione obbligatoria (info@casacorsini.mo.it). Da segnare in agenda anche giovedì 14 dalle 17 alle 18, per ragazzi e ragazze dai 9 ai 13 anni, con “Animazioni digitali con Scratch 3.0” per creare dei veri e propri cartoni animati.—