Modena, bruciati i libri della piccola libreria nel parco Amendola

Deprecabile gesto la notte tra il 9 e 10 novembre. E sui social monta l'indignazione verso i responsabili.

MODENA. "Bruciando i libri dimostrate la vostra ignoranza" E' il cartello collocato dai promotori della panchina rossa con annessa piccola libreria del parco Amendola, per stigmatizzare il brutto gesto vandalico messo in atto la notte tra il 9 e il 10 novembre all'interno del parco Amendola. Ignoti approfittando dell'oscurità hanno aperto la bacheca libreria a libera fruizione che ospita i libri, accanto alla panchina rossa simbolo del percorso culkturale per combattere la violenza sulle donne. Libri che i modenesi frequentatori del parco lasciano a disposizione di chiunque desideri leggere nel parco. Questi libri invece di essere letti sono stati presi e trasformati in  un falò.

L'amara scoperta è stata fatta domenica 10 novembre dalla polizia municipale e dai voliontari che frequentano il parco, che subito hanno divulgato la notizia via social. Tanti i commenti indignati dei modenesi che stigmatizzano questo episodio

Scrive Barbara Longobardi "Stanotte qualcuno ha bruciato i libri della cassetta rossa di Parco Amendola, spero che istituzioni e forze dell’ordine facciano la loro parte. Io come cittadino porterò un libro al posto di quelli bruciati e spero lo facciano altri, come forma di reazione resistente. Io sono CORAGGIOSA"

In una nota l'amministrazione comunale ricostruisce così la vicenda: "La panchina rossa è simbolo tangibile delle iniziative e del percorso culturale per combattere la violenza sulle donne intrapreso negli scorsi anni dall’amministrazione comunale e dalla città di Modena, a cui si intreccia un altro importate progetto di book crossing, proposto dal Consiglio comunale e sostenuto dall’amministrazione. Accanto alla panchina rossa è infatti collocata una teca con i libri, aperta per consentire appunto il libero scambio dei testi.   Alcuni di quei libri sono stati bruciati durante la notte tra sabato e domenica 10 novembre. A fare la triste scoperta, alle 8,20 di domenica mattina, è stata la pattuglia della Polizia locale di Modena che, durante il consueto servizio di controllo nel parco, ha notato i resti del piccolo rogo ai piedi della panchina rossa. La Municipale sta ora indagando per accertare gli autori del gesto. Già attivate le procedure per rimediare ai danni delle strutture e per reintegrare la dotazione di libri".