Carpi,  cordoglio per la scomparsa di Angela Gavioli pioniera del tessile

Era titolare della Confezioni Luciano Pavarotti. Aveva 55 anni. La sorella Elisabetta: "Amava molto cantare, con lei s'illuminava tutto"

CARPI. La città è in lutto per la scomparsa, a soli 55 anni, dell’imprenditrice Angela Gavioli. Titolare della Confezioni Luciano Pavarotti, Angela è stata colpita da un infarto nella mattinata di martedì. Il decesso della 55enne lascia un grande vuoto, nei famigliari e nei numerosi amici che ricordano il suo carattere solare e attiva.

Angela eccelleva in tutti i campi: fin da giovanissima aveva coltivato il suo talento per il canto, arrivando addirittura a esibirsi a Castrocaro con pezzi di Mina. L’imprenditrice, inoltre, aveva avviato la sua attività quando era ancora minorenne. In casa aveva sempre respirato lo spirito imprenditoriale: i suoi genitori sono Giorgio Gavioli e Anna Lugli, titolari, a loro volta, della Garden Style, ditta che produceva abbigliamento.



«Mia sorella era una persona straordinaria, attiva, energica solare - la ricorda la sorella Elisabetta, 50 anni - Aveva aperto la sua azienda negli anni Ottanta, mettendo a frutto la sua intraprendenza, grazie anche ai nostri genitori. Intorno alla Garden Style gravitavano personaggi come Mike Bongiorno e mia sorella stessa è stata protagonista in occasione di eventi come Castrocaro dov’era arrivata seconda. Lei amava moltissimo cantare, anche pezzi difficili. Quando arrivava a una festa, lei ne era l’anima. Ci mancherà tantissimo e percepiamo già il grande vuoto che ha lasciato» conclude Elisabetta, ricordando le innumerevoli esperienze vissute insieme alla sorella, come la festa per i 50 anni di Elisabetta.

Il funerale di Angela (curato da Onoranze Salvioli) si terrà domani alle 10 in Cattedrale per proseguire al cimitero urbano.

Sono giorni di lutto anche per la comunità cattolica che ruota intorno alla parrocchia di San Giuseppe e per il mondo del volontariato.

È spirata a 84 anni la maestra Maria Ghidoni, pioniera del basket femminile carpigiano dei primi anni Sessanta, colonna dell’Azione Cattolica come educatrice e impegnata pure sul fronte dei malati di Alzheimer. Il funerale di Maria è stato fissato per stamattina alle 10 nella chiesa di San Giuseppe Artigiano. In tanti ricordano con affetto quanto ha fatto per il prossimo. —