«La legittima difesa non è un videogioco» Per gli esperti la cosa migliore è... scappare