Nonantola Casa Carpanelli compie 20 anni tra gusto e tipicità

Piatti a chilometro... zero per un agriturismo che, compiuti i suoi primi vent’anni, rimane uno dei più quotati della provincia. Casa Carpanelli a Nonantola regala l’emozione di un pranzo immersi nella natura a pochi chilometri dalla frenesia della vita cittadina. Un’oasi di pace, serenità e buon cibo.

NONANTOLA Piatti a chilometro... zero per un agriturismo che, compiuti i suoi primi vent’anni, rimane uno dei più quotati della provincia. Casa Carpanelli a Nonantola regala l’emozione di un pranzo immersi nella natura a pochi chilometri dalla frenesia della vita cittadina. Un’oasi di pace, serenità e buon cibo.

«Dopo tanti anni di lavoro non abbiamo mai smesso di fare ricerca sul prodotto - spiega il titolare Eugenio Grenzi - Alleviamo gli animali, abbiamo le serre di colture miste, ortive, ad esempio, per la produzione dei vegetali che non vengono utilizzati per la vendita».


Uno dei prodotti principe che viene inserito nel menù sono le lumache. «In base alla produzione di vegetali e alla nostra macellazione i nostri menù variano e propongono piatti legati alle nostre attività - prosegue Grenzi - Adesso, per esempio, abbiamo proceduto alla macellazione della bassa corte: conigli, quaglie, galletti e cappone. Noi non macelliamo animali giovani, tengo a sottolinearlo. Non serviamo, quindi, vitello e nemmeno l’agnello. Tra i piatti si ritrovano, invece, il cotechino fatto da noi, sempre per citare una delle tante portate».

Lo staff è variabile a seconda dei periodi dell’anno e dei giorni della settimana. «In cucina, solitamente siamo in quattro - sottolinea lo chef Grenzi - In sala in due, ma nei momenti di punta chiamiamo un rinforzo dello staff. E la nostra parola d’ordine è valorizzare le materie prime allevate da noi. Ogni animale vive nel modo più naturale possibile, con una casa per ripararsi e campi per respirare aria fresca e mangiare erba. Abbiamo anche un orto, come detto, grazie al quale riusciamo a garantire ai clienti sempre verdure fresche e di stagione in ampia varietà. Una proposta sempre rivolta al rispetto della nostra terra».

Scorrendo il menù si notano sia tipicità, sia rivisitazioni: gnocchi di patate, vellutata, tortellone “della tradizione, ma non troppo”, lumache e guazzetto o con il Carnaroli. Sbirciando tra i dolci si scorgono altre golosità: tiramisù, zuppa inglese, limone e lampone, pistacchio e meringa, selezione di biscotterie.

Casa Carpanelli rappresenta il luogo ideale dove ambientare i matrimoni che si possono festeggiare anche ai bordi della piscina. —