Modena, la notte dei volontari tra i 250 “invisibili” che dormono in strada

Viaggio sul Social Bus insieme al gruppo di volontari di Porta Aperta  Stazioni, parchi, parcheggi: «Si va anche dove i cittadini segnalano i bisognosi»