Modena. Maserati, iniziati i test sulle auto con nuovi motori al 100% elettrici

Tutta la tecnologia sviluppata all’Innovation Lab di Modena I futuri modelli sperimentali avranno una sonorità distintiva 



MODENA. Nascono dal lavoro di ingegneri e tecnici dell’Innovation Lab di Modena le nuove vetture a propulsione al cento per cento elettrica di Maserati, che ieri ha annunciato i primi test per sperimentare queste grandi novità.


Sono già in piena fase di sviluppo i piani di elettrificazione della gamma Maserati e la Casa del Tridente inizia la sperimentazione dei nuovi sistemi a propulsione “full electric” che equipaggeranno i futuri modelli del marchio.

Sono state realizzate vetture sperimentali equipaggiate con innovativi powertrain al 100% elettrici e con tecnologia al 100% Maserati, tutte sviluppate presso l’Innovation Lab di via Emilia Ovest a Modena.

«Durante questa fase di sperimentazione - ha fatto sapere l’azienda - verrà messa a punto anche la sonorità che caratterizzerà il motore elettrico. I prossimi modelli equipaggiati con motorizzazione “full electric” avranno una sonorità distintiva, già elemento peculiare di tutte le vetture Maserati dotate dei tradizionali propulsori termici. I clienti avranno così a disposizione vetture a propulsione 100% elettrica che abbineranno piacere di guida, comfort e prestazioni con un sound unico ed inimitabile. Grazie ai test condotti in diverse condizioni di utilizzo, su strada e in pista, saranno quindi acquisiti importanti dati per lo sviluppo, la messa a punto e la definizione dei nuovi powertrain elettrici, che verranno utilizzati per i futuri modelli della Casa del Tridente».

Si sa che i motori elettrici sono silenziosi e questo può non piacere a chi apprezza il rombo dei propulsori sportivi. Gli appassionati, quanto meno in grande maggioranza, sono attratti dal rombo dei motori e la sonorità di quelli del Tridente è un carattere distintivo che l’azienda non intende tralasciare nemmeno nelle future vetture in versione elettrica. Da questa esigenza deriva la scelta di realizzarle “non silenziose” e di sperimentare il suono speciale che sarà emesso dai motori elettrici.

È già da tempo noto che i piani di Maserati prevedono che quest’anno nello stabilimento modenese di viale Menotti venga prodotta la nuova vettura super sportiva e da questa scelta strategica derivano gli importanti aggiornamenti sulla linea di produzione per ospitare anche la versione elettrica. Aggiornamenti che sono stati avviati da parecchie settimane.

Maserati ha già annunciato che le vetture “pre serie” appariranno entro il primo semestre di quest’anno e saranno sul mercato entro l’inizio della prossima annata 2021.

Le nuove Maserati GranTurismo e GranCabrio saranno le prime vetture del brand ad adottare soluzioni al cento per cento elettriche e saranno realizzate presso il polo produttivo di Torino. —