Carpi, via Meloni protesta: «Bivacchi sotto casa»

Preservativi usati e deiezioni davanti alla porta: anni di rivolta da parte dei cittadini 

CARPI. Slalom fra deiezioni canine e non solo, bande di ragazzini ubriachi che bivaccano sotto le finestre dei residenti, con la conseguenza che i proprietari sono costretti a pulire tutto quanto. I residenti di via Marco Meloni, pieno centro storico, sono stufi e denunciano la situazione difficile in cui sono costretti convivere.

«Ormai è un classico: tutte le settimane, in prossimità del weekend, troviamo brutte sorprese al nostro risveglio - spiega un residente della via, che sfocia su piazza Garibaldi - Pochi giorni fa ho dovuto pulire deiezioni umane davanti alla mia porta. Sono 15 anni che mandato raccomandate al Questore e alle autorità. Il problema non è mai stato risolto, però. Il centro è il salotto buono della città, il biglietto da visita. Invece, nonostante le petizioni e gli incontri, non è accaduto nulla. Quando ci alziamo troviamo ogni genere di cosa, dai preservativi usati all’immondizia. Non ci rimane che pulire, arrabbiati». —


© RIPRODUZIONE RISERVATA