Contenuto riservato agli abbonati

Vignola, anziana trovata morta, deceduta da mesi

I carabinieri sono intervenuti ieri sera in via Agnini. Un malore potrebbe essere la causa della tragedia 

VIGNOLA. Il primo allarme faceva pensare a un fatto di sangue. Ma poi, quando i carabinieri sono riusciti a entrare in quella casa, hanno capito che si trattava di una storia di solitudine.. Gli uomini in divisa, entrati nell’appartamento di via Agnini 176, poco prima delle 20, hanno trovato il corpo senza vita di un’anziana pensionata, morta probabilmente per un malore. Viste le condizioni in cui è stato trovato il cadavere tutto lascia pensare a quello. E anche a un decesso avvenuto parecchie settimane fa, forse due - tre mesi.

Sarà l’autopsia a stabilire esattamente la data della morte. Quanto al medico legale, che per legge deve necessariamente intervenire in casi come questo, avrà anche il compito di effettuare un’analisi sommaria delle condizioni della persona deceduta, per verificare se ci siano ecchimosi procurate da corpi contundenti o ferite da taglio: a quel punto non si tratterebbe più di una morte accidentale, ma di un’ipotesi di omicidio.

In ogni caso scenari ben lontani da quello che si sono trovati davanti i carabinieri. Nulla, al momento, lascia pensare a un intervento esterno come causa del decesso.

L’anziana morta viveva sola in casa e quando si è sentita male non ha fatto in tempo ad avvisare nessuno.

 Una situazione non rara di questi tempi, soprattutto se figli e parenti vivono lontani. In ogni caso toccherà ai carabinieri di Vignola assieme al giudice scrivere la parola fine su questo ritrovamento. —

S.C.