Modena, Donatella Blondi: «Mi sono sentita indifesa in casa mia Grazie, polizia»

La gioielliera racconta l’aggressione del bandito in ascensore: «Mi picchiava e tirava il braccio per strappare l’orologio»