«Nonna Alma ci dà speranza» La sua storia da Fanano fa il giro del mondo

Dalla Bbc a Rede Globo, dal New York Post alla Bild: tutti parlano della 95enne guarita 

È diventata la nonnina del cuore di mezzo mondo Alma Clara Corsini, la 95enne di Fanano guarita dal Coronavirus dopo due settimane di cura all'ospedale di Pavullo e già rientrata venerdì nella sua casa, la residenza per anziani San Giuseppe, salutata dall'abbraccio generale.

La storia di Alma, 95 anni, prima modenese guarita dal Coronavirus



La notizia data dalla Gazzetta con l'incoraggiante immagine dello staff dell'ospedale attorno a lei col pollice alzato, è rimbalzata su alcuni dei più importanti media al mondo. A partire dalla Bild tedesca e dai francesi Le Matin e France Zenit, passando per lo spagnolo El Confidencial per arrivare alle testate giornalistiche inglesi come il Daily Mail, Daily Mirror, The Sun, The Telegraph e The Independent, con tanto di passaggio televisivo sulla Bbc. E poi titoloni anche oltreoceano, sui portali a stelle e strisce di New York Post e Huffington Post, su quelli canadesi di National Post e Montreal Gazette. E molti altri: basta digitare “Alma Clara Corsini” su Google ed emergono pagine su pagine di citazioni sull'italiana più anziana guarita. Con ripresa della foto “magnetica” e della Gazzetta di Modena come fonte.



A tutti è piaciuta la storia e il segnale lanciato nel momento cupo da questa “grandmother” come dicono gli inglesi o “grandma”, secondo gli americani, che ce l'ha fatta in barba all'età. Peraltro, grazie ad Alma mezzo mondo ha conosciuto il nome di Pavullo e del suo ospedale, nonché quello di Fanano, chiedendosi dove mai fossero questi posti che sanno regalare emozioni così belle. Tanto è vera la cosa che lunedì la popolare tv brasiliana Rede Globo ha voluto fare un collegamento con l'ospedale per sentire dalla viva voce dei sanitari questa storia.



Ovviamente foto e news sono diventate virali sui social, dove spicca il post Facebook su “Papa Francisco”, la pagina dedicata al pontefice dal mondo missionario laico di lingua spagnola. Dove c'è l'emblematica sottolineatura: «Alma Clara Corsini ha vinto questa battaglia per darci speranza». —