Modena. Il vescovo sulla Fase 2 che nega le messe «La Chiesa non vale meno dei negozi»

Don Erio scrive ai sindaci e chiede che si tenga in debito conto la dimensione spirituale, importante almeno come le altre