Modena, Si Cobas denuncia la Questura: "Io, portato in cella, denundato e umiliato" 

Marcello Pini: "Prima l’irruzione inaudita in una sede sindacale, poi il sequestro del telefono e un trattamento degradante"