Università, si riparte in modalità “mista”

Da settembre ci saranno attività didattiche a distanza e con presenza per l’interazione tra studente e docente

Gli organi di governo di Unimore, hanno deliberato le linee guida per l’organizzazione didattica dell’Ateneo nell’anno accademico 2020/21.

«Finalmente, dopo un periodo di sospensione totale delle attività didattiche in presenza - riferisce con soddisfazione il prof. Carlo Adolfo Porro, Rettore dell’Università di Modena e Reggio Emilia - si potranno attivare nuovamente momenti di incontro tra docenti e discenti. Con le giuste modalità organizzative, infatti, ripartiranno in presenza nel prossimo anno accademico tutte le attività individuali o a piccoli gruppi che non possono essere erogate a distanza, quali tirocini, esercitazioni, laboratori, o altre attività decise a livello di Corso di laurea, Dipartimento o facoltà/scuola, con particolare attenzione all’inserimento delle matricole. Potremo quindi garantire nuovamente forme di interazione diretta tra docente e studente, caratteristica fondamentale dell’iter formativo e dei livelli qualitativi propri di Unimore, pur nel rispetto delle norme di prevenzione e nell’ambito delle possibilità logistiche e organizzative dell’Ateneo».


Unimore adotterà infatti a partire da settembre, in accordo con le direttive ministeriali, una modalità didattica mista (con attività in presenza e attività a distanza), mantenendo la possibilità, per tutto l'anno accademico, di fruire delle lezioni a distanza per ogni corso di laurea.

In base alle linee deliberate, sarà in ogni caso obbligatorio mantenere precauzionalmente le misure di distanziamento sociale di 1,5 m in ogni struttura/locale dell’Ateneo, almeno per tutto il primo semestre 2020/2021.

Alla luce delle limitazioni nell’utilizzo delle aule che il distanziamento obbligatorio impone, le lezioni frontali saranno erogate in modalità telematica per tutti i Corsi di Laurea e per tutto il primo semestre 2020/2021; tale scelta potrà essere rivista per il secondo semestre in relazione all’evoluzione della pandemia. Per venire incontro soprattutto agli studenti fuori sede, Unimore garantisce comunque sin da ora la possibilità di fruire online delle lezioni di tutti i Corsi di laurea per tutto l’anno accademico, indipendentemente dall’evolversi della pandemia.

Unimore sottolinea inoltre che verranno assicurate a tutti gli studenti e studentesse parità di condizioni in termini di accessibilità alla didattica e ai servizi, con specifica attenzione per studenti e studentesse con disabilità o DSA, anche mediante un adeguato piano di potenziamento delle infrastrutture digitali. L’attività di didattica frontale e seminariale per i Corsi post-laurea sarà consentita anche in presenza per tutto l’anno accademico 2020/2021. —