Maranello, seminano puntine sulla strada tra Torre Maina e Maranello per far bucare i ciclisti

La segnalazione è arrivata al comando da un cicloamatore, che ha forato gli pneumatici della sua bicicletta e che per fortuna non è caduto. Una pattuglia, avvisata dai colleghi, è subito intervenuta sul posto confermando la presenza delle puntine, per poi toglierle dalla carreggiata.

MARANELLO  Nei giorni scorsi gli agenti della Polizia locale di Maranello hanno rimosso diverse manciate di puntine dalla strada provinciale 41, che collega Torre Maina e Puianello. La segnalazione è arrivata al comando da un cicloamatore, che ha forato gli pneumatici della sua bicicletta e che per fortuna non è caduto. Una pattuglia, avvisata dai colleghi, è subito intervenuta sul posto confermando la presenza delle puntine, per poi toglierle dalla carreggiata.

Non è la prima volta che accade un simile episodio: periodicamente da alcuni anni, sul quel tratto di strada in forte pendenza, in diversi punti vengono gettate da ignoti puntine o ghiaia sull’asfalto, mettendo in serio pericolo i ciclisti in transito. Nel corso del tempo in zona ci sono state lamentele per le velocità eccessive raggiunte in discesa dai cicloamatori e il rischio di causare incidenti. È dunque probabile che si tratti di una ritorsione verso i ciclisti, gesto che può portare non solo a sanzioni di tipo amministrativo, ma anche ad un’incriminazione penale.

“Raccomandiamo ai ciclisti di usare la massima prudenza e attenzione – sottolinea Elisa Ceresola, comandante della Polizia locale di Maranello – e chiediamo a tutti i cittadini di segnalarci questi episodi con la massima tempestività, nel caso dovessero ripetersi certe situazioni. Ad ogni modo i nostri agenti effettueranno controlli periodici in zona, anche con auto civetta, nel tentativo di individuare i responsabili”.


 

La guida allo shopping del Gruppo Gedi