Modena Dopo l’incidente si allontana a piedi lasciando due feriti

La 31enne modenese ha abbandonato l’amico passeggero e il conducente dell’altro mezzo. Rintracciata e denunciata

MODENA Uno schianto all’incrocio, due feriti e la guidatrice di una delle due auto che si allontana, che abbandona il luogo dell’incidente, lasciando sul posto il suo amico e la sua macchina. Motivo? Non lo ha dichiarato alla polizia municipale, che nel giro di qualche giorno dal sinistro l’ha rintracciata. Agli agenti la 31enne modenese ha solo ammesso che l’auto fosse sua e che si trovasse alla guida, ammettendo quindi le sue responsabilità.

La vicenda la settimana scorsa, verso le 23.30 di giovedì, quando in via Paolucci vengono a collisione due vetture.


Lo scontro ha coinvolto una Mini One guidata da una 31enne modenese, che da via Paolucci stava svoltando per immettersi in via Cesare Costa; e una Opel Astra guidata da un 37enne di origini albanesi, residente in città, che procedeva in via Paolucci nell’opposto senso di marcia, provenendo da strada San Cataldo. Per ragioni ancora in corso di accertamento da parte della polizia locale, i veicoli sono venuti a collisione all’altezza dell’incrocio, in uno schianto frontale-laterale. Nei minuti successivi, come accennato, la giovane si è dileguata da sola, mentre il passeggero che aveva a bordo, un amico 37enne di Prignano, e il conducente dell’Opel hanno dovuto fare ricorso alle cure mediche del 118. Accompagnati al pronto soccorso dell’ospedale di Baggiovara, hanno riportato lesioni di lieve entità.

Sul luogo dell’incidente sono intervenute tre pattuglie del Comando di via Galilei e l’Infortunistica ha avviato gli accertamenti, raccogliendo le testimonianze dei due uomini, utili per determinare le generalità della 31enne al volante della Mini. Inoltre, durante i rilievi, nell’incrocio è stato attivato il senso unico alternato del traffico.

Nei giorni scorsi gli agenti hanno individuato la ragazza e l’hanno raggiunta nella sua abitazione in città: davanti alla ricostruzione dell’accaduto, la 31enne ha ammesso il fatto. Al termine degli accertamenti dovrà rispondere della violazione penale all’articolo 189 del Codice della strada che, in caso di incidente, prescrive l’obbligo di fermarsi e di soccorrere le persone ferite; tra le sanzioni accessorie sono previsti la sospensione della patente e il sequestro del mezzo. —
 

La guida allo shopping del Gruppo Gedi