Savignano «Il magazzino si è allagato Perse mille paia di scarpe»

Maria Rosa Capitani con la famiglia gestisce l’attività a Formica di Savignano «Un grave danno. Dopo la chiusura a causa del virus ci mancava questa...»

SAVIGNANO. «Sommerse dall’acqua ci saranno almeno un migliaio di paia di scarpe». Il conto dei danni è di Maria Rosa Capitani che, insieme al marito e ai figli, gestisce l’attività “Un mondo di scarpe” a Formica di Savignano.

I commercianti, che già hanno dovuto fare i conti con il lockdown, sono nuovamente in emergenza. Il magazzino, che si trova in via Ticino sempre a Formica, è andato completamente sotto acqua. A farne le spese diverse scatole di calzature che erano lì depositate: «Ovviamente il negozio è regolarmente aperto, lì non ci sono registrati danni. Il magazzino - spiega Maria Rosa - si trova in un altro stabile. Abbiamo comunque perso diversa merce, un danno pesante anche a livello economico. Ci mancava anche quest...».

Mentre la signora Capitani spiega al lavoro ci sono le squadre della Protezione civile dell’Unione Terre di Castelli e della Protezione civile della Pubblica Assistenza di Vignola. Il garage utilizzato da magazzino è completamente invaso.

«La pompa idrica - continua la titolare dell’attività - non è riuscita a reggere l’urto. La forte pioggia, la tanta acqua caduta, l’ha mandata in tilt. Il risultato purtroppo questo, una grave perdita per il nostro negozio». Che come detto era nuovamente ripartito dopo lo stop causato dal Coronavirus: «Esattamente. Come tutti siamo rimasti chiusi per tre mesi. Abbiamo aperto da poco e adesso ci siamo trovati di fronte a questa problematica. Non ci siamo davvero fatti mancare nulla».

Maria Rosa, a nostra domanda, precisa che sarà praticamente impossibile recuperare qualche paio di scarpe: «Non è assolutamente possibile - spiega l’esperta negoziante savignanese - l’acqua era davvero tanta e ha danneggiato tutto quello che ha sommerso. Le calzature erano contenute nelle classiche scatole di cartone, quelle che trovate nei negozi. Si sono inzuppate e praticamente si sono “sciolte”. Per questo dico che è andato perso tutto il nostro magazzino».

“Un mondo di scarpe” è un’attività decisamente conosciuta, nel comune di Savignano e nelle zone limitrofe: «Gestiamo l’attività di famiglia dal 1960. Siamo nel 2020 e quindi è sin troppo facile calcolare che è sessant’anni che ci siamo del mestiere. Adesso ci troviamo a fronteggiare questa situazione. Un grave danno».

L’intervento al magazzino di scarpe a Formica di Savignano è stato solamente uno dei tanti coordinati da vigili del fuoco con il supporto della Protezione civile dell’Unione e della Protezione civile della Pubblica Assistenza Vignola. Dalle 2,30 della notte tra venerdì e ieri si sono susseguite le chiamate per un totale di 40 operazioni portate a termine che hanno riguardato allagamenti e alberi abbattuti. A Spilamberto, per esempio, è andato completamente sommerso il sottopassaggio di via Santa Liberata in zona Ergastolo. La strada, nel pomeriggio di ieri, era già libera dal fango oltre che nuovamente utilizzabile e quindi aperta al regolare traffico. I vigili del fuoco, supportati anche da alcune squadre di sommozzatori, sono anche intervenuti in altri sottopassaggi del territori dove, a differenza di quello spilambertese, in alcuni casi erano rimasti bloccati automobilisti. Una notte e una giornata densa di lavoro.

e.b.. © RIPRODUZIONE RISERVATA.