Carpi piange Tommaso il calzolaio della Bollitora «Grande lavoratore»

Era divenuto un simbolo per la città, sia per la sua professione che lo aveva fatto divenire noto come “il calzolaio di via Bollitora”, definizione stampata anche sul necrologio, sia per il lungo periodo trascorso in Venezuela. Periodo dopo il quale decise di trasferirsi a Carpi, città di cui era innamorato.