Modena. Si fingono vigili e carabinieri e rubano preziosi a due anziani

MODENA Due truffe ai danni di persone anziane, messe a segno a distanza di poco tempo l’una dall'altra utilizzando la stessa tecnica, quella del finto uomo delle forze dell’ordine, in compagnia di un altrettanto finto addetto Hera, entrambi con tanto di pettorina e scritte. Nel primo pomeriggio, verso le 14.30, la coppia di truffatori, uno con una pettorina della polizia locale, l’altro con quella di Hera, ha suonato alla porta di una settantenne che abita in via Prampolini, nel tratto vicino a Medaglie d’Oro. Alla donna hanno detto che era in atto una fuga di gas, che i tecnici stavano cercando di intervenire e che bisognava adottare delle precauzioni. L'hanno quindi convinta a mettere oro e gioielli in un sacchetto per proteggere i preziosi da eventuali danni. E quel sacchetto, così come i due malviventi, sono ben presto spariti. Rilievi della polizia Municipale. L’altro colpo poco dopo, in via del Sagittario: in questo caso a suonare è stato un finto carabiniere che pure lui ha allarmato l’anziano padrone di casa su una fuga di gas e sull’opportunità di mettere “in salvo” i propri preziosi in un sacchetto. Purtroppo in quest’ultimo caso il bottino è stato ingente: rubati oro, monili e diamanti. Rilievi della polizia. —
 

La guida allo shopping del Gruppo Gedi