Maranello,  “autista” speciale, la Ferrari a tre-posti scende in pista con Leclerc alla guida

L’evento del Cavallino è andato in scena al circuito di Fiorano Passeggeri d’eccezione Masolin, Valsecchi e il fratellino Arthur 

MARANELLO. Una monoposto della Ferrari a... tre posti. No, non siamo impazziti e nemmeno al Cavallino lo sono. La particolare vettura tri-seater da alcuni anni fa parte integrante della Scuderia. Utile non per le corse, ovviamente, ma per motivi di puro marketing, in questo caso legati al partner commerciale Mission Winnow. Un curioso mezzo che permette di vivere le emozioni della pista anche a chi, con la Formula 1, ci azzecca davvero poco.

Ebbene, la triposto rossa ieri mattina ha fatto capolino sul circuito di casa, quello di Fiorano. A bordo o per meglio dire alla guida un certo Charles Leclerc. Autista, e che autista, a disposizione dei giornalisti arrivati appositamente a Maranello per un’esperienza unica. Tra i passeggeri anche alcuni volti noti agli appassionati di Formula 1. Ogni riferimento a Federica Masolin, conduttrice di Sky, e Davide Valsecchi già campione del mondo in Gp2 oltre che volto, pure lui, di Sky Sport. «Ho detto a Charles di non dare il massimo - le parole di Valsecchi - gli ho ricordato anche che aveva già fatto molto bene al Nurburgring è che e non c’era assolutamente bisogno di ripetersi qui a Fiorano». Una battuta che il pilota monegasco non ha accolto al cento per cento.


Già perché, la particolare Ferrari è stata protagonista di alcune tornate tutt’altro che tranquille. Sfruttati al massimo, quindi, i 10 cilindri a disposizione di Leclerc.

Il tutto ha attirato l’attenzione dei curiosi, compresa quella della maranellese Andrea della “Severi Racing Kart” che, munito di fedele macchina fotografica, ha abbandonato per un attimo la sua officina dedicata a motori e telai da competizione per i go-kart.

A fare da cassa di risonanza a questa mattinata, poi, ci hanno pensato anche i vari social. In questo senso gran parte del merito è andato proprio a Federica Masolin che, oltre all’intervista a Valsecchi di cui sopra, ha svelato alcune chicche davvero interessanti. Pure in questo caso pane per i denti di chi segue da vicino le vicende del Cavallino. In pista, nella veste di passeggero, anche Arthur Leclerc, fratello minore di Charles, pilota della Ferrari Driver Academy e in Formula 3 del Team Prema. —