Campogalliano, frode informatica: si fa accreditare 80mila euro destinate ad azienda che produce bilance

CAMPOGALLIANO I Carabinieri della Stazione di Carpi, a conclusione di una complessa attività d’indagine, sono riusciti ad individuare, identificare e denunciare un 36enne nigeriano, con precedenti di polizia, che mediante l’uso fraudolento degli strumenti informatici, è riuscito ad appropriarsi del corrispettivo di alcune fatture emesse  dalla Coop Bilanciai di Campogalliano, per commesse destinate al mercato saudita.

L’uomo, dalla fine del 2019, dopo essere riuscito ad intercettare informaticamente le comunicazioni tra i clienti committenti e l’azienda fornitrice, era riuscito a deviare i pagamenti di alcune fatture emesse a seguito di forniture di materiali, canalizzandoli su un conto corrente bancario intestato ad una ditta individuale da lui costituita ad hoc, per un totale di circa 80.000 €, poi svaniti nel nulla. Il tutto è stato rapportato alla Procura della Repubblica di Bologna, competente per la tipologia di reati che sono stati contestati