Ieri 22 casi in provincia, 15 dalle vacanze. Sierologici agli insegnanti, già più di quattromila test

la giornata

In provincia di Modena sono stati individuati 22 nuovi casi di Coronavirus. Su 22 casi 10 sono stati individuati al rientro dall’estero (2 India, 4 Albania, 2 Spagna e 2 Grecia), 4 fanno riferimento a ritorni dalla Sardegna, 1 è un contatto di caso positivo rientrato dalla Sardegna, 3 fanno parte di focolai familiari, 4 infine sono stati classificati come sporadici.



Dei 22 casi nessuno è stato ricoverato. I sintomatici sono 14.

Questa la distribuzione sul territorio: Carpi 1, Castelfranco 2, Concordia 1, Fiorano 1, Maranello 2, Modena 8, Sassuolo 4, Serramazzoni 1, reisdenti fuori provincia 2.



L'Ausl comunica che «si aggiungono 2 nuovi guariti con due tamponi negativi e 4 guariti clinicamente. Alla data di oggi sono 3700 le persone guarite clinicamente, di cui 3645 con anche il doppio tampone negativo».

Intanto sono passati 10 giorni dall’avvio del programma di screening per il personale docente e non docente delle scuole modenesi, che ha potuto – e ancora potrà – effettuare il test sierologico rapido per la ricerca di anticorpi nei confronti del virus Sars-CoV-2. Per agevolare chi non ha ancora aderito, e poter mantenere la possibilità di effettuare il test anche dopo l’avvio delle attività scolastiche per chi ancora non è in servizio, l’Azienda Usl di Modena ha attivato una nuova modalità di prenotazione che consente all’interessato di scegliere il luogo (tra quelli previsti), il giorno e la fascia oraria in cui presentarsi per effettuare il test. In tal modo saranno ottimizzati il più possibile i posti disponibili, evitando le mancate disdette: nella prima settimana infatti, pur essendo un test volontario, diversi appuntamenti sono andati deserti.



Sul territorio modenese i destinatari stimati del test – vale a dire tutto il personale che lavora nel mondo della scuola – sono circa 15mila. Alla data del 31 agosto sono pervenute al form online oltre 4mila richieste, cui andranno aggiunti, al termine della campagna, i dati dei test effettuati dai Medici di medicina generale, che hanno aderito in buona percentuale all’offerta dell’esame. —

© RIPRODUZIONE RISERVATA


 

La guida allo shopping del Gruppo Gedi