Modena La nuova supercar Maserati si presenta al mondo all’ombra della Ghirlandina

Oggi e domani in programma a Modena la due giorni dedicata alle novità dello storico marchio In piazza Grande esposta la neonata MC20 firmata dal Tridente. Maxischermo in piazza Roma 

 

MODENA Maserati volta pagina, cambia capitolo della sua gloriosa storia, dà vita a una nuova era. L’era MMXX. Saranno due giorni ricchi di appuntamenti quelli che, oggi e domani, attendono la casa del Tridente.

Dici Maserati e dici Modena, proprio per questo nelle celebrazioni sarà coinvolta tutta la città. Il clou è atteso proprio per questa sera con la presentazione della super sportiva MC20, la prima vettura che andrà ad inaugurare il nuovo corso del brand cittadino. Proprio quel MMXX che, come sottotitolo, porta un internazionale “Time to be Audacious”. È ora di essere audaci, giusto per tradurre e ribadire il concetto.

La nuova sportiva è assolutamente Made in Modena. Verrebbe quasi da dire Made in Ciro Menotti anche se a dare il supporto necessario alla creazione ci hanno pensato pure Maserati Corse di viale Delle Nazioni e i Lab di Via Emilia Ovest. Fatto sta che lo stabilimento centrale, quello storico, ha dovuto modificarsi per dare vita alla nuova linea che, per la prima volta in casa Maserati, potrà contare su di un motore ibrido. Per questo, anche per questo, gli occhi del mondo saranno una volta di più puntati sulla motor valley. Presenti, ai vari eventi, giornalisti provenienti da tutto il pianeta. Senza dimenticare che uno sguardo interessato arriverà anche dalla concorrenza. Da chi, da tempo, produce supercar: vedi Audi, vedi McLaren.

Una due giorni dal sapore internazionale che avrà Modena al centro. A sottolineare questo legame, il primo appuntamento in programma questa sera: un maxi-schermo installato in Piazza Roma trasmetterà la kermesse in scena all’autodromo di Marzaglia che è riservata alla stampa e che è dedicata alla presentazione della MC20, la prima auto della nuova era.

La stessa MC20 sarà esposta, da domani a domenica, in piazza Grande all’ombra della Ghirlandina. Mentre sempre in piazza Roma sarà in mostra la Trofeo Collection: le versioni più estreme di Levante, Ghibli e Quattroporte. Il Teatro Anatomico di via Berengario ospiterà invece una “sessione di anatomia” in cui i giornalisti potranno osservare “Nettuno”, motore della MC20.

C’è dunque grande attesa per ammirare, finalmente, questa innovativa sportiva targata Maserati. La marcia di avvicinamento, cominciata già a inizio anno, è andata a colpire la curiosità dei modenesi. In tanti, infatti, si sono divertiti a filmare il modello “mascherato” che ha fatto capolino per le Vie attorno a Ciro Menotti. Una versione tenuta strettamente segreta anche se non è mancata una dedica speciale: a Stirling Moss, ex pilota scomparso ad aprile e capace di portare al successo la Maserati a Montecarlo, in Formula 1, nell’ormai lontano 1956.

Storia, passione, grandi vetture e quel già citato Made in Modena che non guasta. Il tutto per due giorni in pieno clima Maserati durante i quali, ovviamente, si è dovuto tenere conto del Covid. Per questo è importante sapere che l’evento di stasera all’autodromo di Marzaglia sarà proposto sul sito del marchio modenese (houseof.maserati.com) dalle 20.35. Lo show, giusto per capire la portata, sarà tradotto in inglese, spagnolo, coreano e giapponese. Modena ancora nel mondo grazie ai suoi motori, in questo caso al V6 ibrido di Maserati. —

© RIPRODUZIONE RISERVATA