Carpi, anziana denuncia un furto ma è complice dei ladri

Una 77enne aveva segnalato la scomparsa del suo furgone usato a Santa Croce Le indagini fanno emergere un legame tra la donna, pregiudicata, e i malviventi

Carpi. Inizialmente, si è presentata come l’anziana vittima di un furto. Tuttavia, gli agenti del Commissariato di Carpi si sono insospettiti, non accontentandosi dell’apparenza superficiale. E hanno scoperto che quella nonnina che si è presentata nei loro uffici lamentando che il suo furgone era sparito, altro non era che una complice di reati commessi con il suo mezzo.

Ieri mattina il Commissariato di Carpi ha denunciato un’anziana di 77 anni, pluripregiudicata, per reati contro il patrimonio. La donna è residente a Mirandola, e la notte del 2 settembre scorso, aveva concesso l’utilizzo del proprio furgone, denunciandone poi il furto, a soggetti nei cui confronti sono in corso delle indagini. Questi soggetti si erano recati à Santa Croce con un intendo ben chiaro: quello di mettere a segno ripetuti furti in abitazione e, al tempo stesso, furti di attrezzatura agricola. Quest’ultima è una piaga molto sentita nelle campagne nei dintorni di Carpi. Più volte è successo ad agricoltori di svegliarsi nelle prime ore del mattino e di non trovare più la propria attrezzature nei depositi.


Nel dettaglio, nella notte fra mercoledì e giovedì, la Squadra Volante è intervenuta presso una abitazione nella prima campagna a sud di Carpi per un furto in abitazione. L’episodio era stato segnalato mentre i malviventi erano proprio in azione, da parte del personale della vigilanza privata.

Gli agenti, arrivando tempestivamente, sono riusciti a impedire che i ladri, datisi alla fuga attraverso i campi, approfittando dell’oscurità della notte, riuscissero a recuperare il furgone su cui era stata caricata la refurtiva.

La mattina successiva la proprietaria del furgone, la 77enne, si era recata presso la Stazione Carabinieri di Mirandola per denunciare il furto del mezzo.

Grazie a una attenta attività di indagine gli investigatori, incrociando le informazioni relative agli eventi criminosi della stessa natura portati a termine nei decorsi mesi, sono riusciti ad accertare che lo stesso veicolo era stato utilizzato per attività di riciclaggio di mezzi agricoli.

Questo non è tutto: come risulta dagli approfondimenti, la 77enne non è assolutamente estranea ai fatti, bensì direttamente coinvolta nei reati compiuti. In altre parole, sarebbe una complice.

L’anziana signora è stata, pertanto, denunciata all’Autorità Giudiziaria per il reato di favoreggiamento personale, per aver concesso l’utilizzo del mezzo a soggetti, che avevano messo a segno furti in abitazione, e per simulazione del reato di furto del furgone.

Tra le attività compiute dagli agenti del Commissariato di Carpi, inoltre, c’è la denuncia di un minorenne che ha tentato di rubare un paio di pantaloni da un negozio appena aperto al Retail Park.

Il giovane aveva, infatti, tentato di portare via un capo d’abbigliamento del valore di 100 euro da Cisalfa, negozio di prodotti sportivi. Gli agenti lo hanno individuato e denunciato. —