Il percorso ecologico lungo la provincia di Modena tra le aziende green

È terminata la tappa di Modena di #Eviaggioitaliano, un tour tra le eccellenze a bordo di veicoli elettrici 

MODENA È stata una vera e propria celebrazione delle eccellenze modenesi quella di #EViaggioItaliano, un tour inedito tra le realtà culturali e imprenditoriali più interessanti delle regioni italiane e che si sposta con una flotta di veicoli elettrici per rilanciare il turismo nazionale in chiave sostenibile coniugando natura, cultura, enogastronomia e alta tecnologia. Una seconda tappa ricca di incontri con realtà interessanti e profondamente legate al territorio, e realizzato grazie al supporto di Gruppo Hera e dei molti partner locali. Dopo una visita speciale del centro storico grazie alla piacevolissima guida di Modenatur - che ha saputo raccontare la storia, le bellezze artistiche, le leggende e lo spirito della città - il team di #EViaggioItaliano si è recato alle Terme della Salvarola, dove la direttrice Gabriella Gibertini ha illustrato i benefici su corpo e spirito della cosiddetta acqua divina, per poi essere ospite nell’elegante hotel del complesso - nonchè futura struttura Electric Friendly che a breve vedrà l’installazione di un nuovo punto di ricarica Hera.

Dal Museo Ferrari, dove alla presenza dei sindaci di Maranello, Formigine e Fiorano, il team ha incontrato gli studenti dell’IIS A. Ferrari, il professor Filippo Sala e i dirigenti scolastici per uno scambio di esperienze di viaggio, come le traversate a bordo del prototipo di auto ad energia solare Oxana e i progetti innovativi realizzati dall'istituto nell’ambito della mobilità, come i veicoli Celeriferi del progetto V-BIKE.

Il team ha poi raggiunto la splendida Opera02 di Cà Montanari, resort e cantina biologica Electric Friendly circondata dalle colline modenesi. Tappa al Best Western Premier Milano Palace di Modena - dotato di colonnina per la ricarica elettrica - e del Ristorante Damedeo, specializzato nella cucina modenese tradizionale.

Si è parlato di Tesla e durante la serata è stata inoltre realizzata un’opera d’arte live sul cofano della Nissan Leaf E+ 62kwh del team da parte dell’artista modenese Alessandro Rasponi, dedicata alla recente scomparsa di Francesco Stanguellini. La fortissima tradizione culinaria modenese è stata invece rappresentata dalla ricetta che il giovane Chef Matteo Delvai – pupillo dell’entourage di Bottura - ha realizzato a bordo del Future Trailer di #EViaggioItaliano.

Il weekend si è aperto con un interessante appuntamento all’Acetaia di Balsamico Bonini, presso la quale la collaborazione di Gruppo Hera e #EViaggioitaliano ha portato all’installazione di un doppio WallBox per la ricarica di veicoli elettrici. Dopo una visita all’acetaia e alla cascina, è stata quindi inaugurata e certificata da #EViaggioItaliano la prima Acetaia Electric Friendly d’Italia, per poi concludere l’evento in bellezza con uno showcooking ad energia solare. Gran finale con i segreti del prosciutto di Modena e del Parmigiano Reggiano.

Tutte le strutture che nel corso della tappa hanno ospitato il Team di #EViaggioitaliano sono strutture green e hanno ricevuto la certificazione Electric Friendly by Motus-E. «L’Italia turistica riparte anche dalla sostenibilità - dichiara il Presidente Enit Giorgio Palmucci - Pochi Paesi possono competere con l’Italia quanto ad attrattive, prima al mondo com'è per numero di siti Unesco, ben 55. È il momento dei cammini, della riscoperta di percorsi naturalistici e all'aperto che richiedono piccoli gruppi, delle città da vivere con tempi e modalità slow che consentono di assaporare con più intensità le esperienze a ritmi sostenibili. Esperienze esclusive da rendere accessibili a tutti con le accortezze del caso». —

© RIPRODUZIONE RISERVATA