Maranello scende in piazza con il Gran Premio del Gusto

Domenica la kermesse dedicata ai sapori e alle eccellenze del territorio “Disfida della tagliatella”, cottura del mosto, mercatini e negozi aperti 



MARANELLO


Domenica torna il Gran Premio del Gusto, la kermesse dedicata ai sapori e alle eccellenze del territorio organizzata da Comune e Consorzio Maranello terra del Mito. Fin dal mattino e per tutto il giorno, fino alle 19, il centro cisarà animato da iniziative: ci saranno i mercati dei produttori, stand delle aziende agricole e delle associazioni, laboratori e animazioni, l’immancabile mostra di Ferrari e trattori d’epoca e, naturalmente, un “Percorso del Gusto”. «Finalmente – commenta con soddisfazione il sindaco Luigi Zironi - con tutti gli accorgimenti del caso ritornano queste occasioni che permettono ai cittadini di uscire, di stare insieme e di vivere intensamente le tradizioni del territorio». Il primo cittadino ha poi aggiunto: «Questa manifestazione vede da sempre al centro l’enogastronomia del territorio, i nostri sapori, le nostre radici, con un occhio attento ad un’altra peculiarità, quella dei motori». Un’edizione che sarà anche attenta all’ambiente – verranno infatti utilizzate stoviglie completamente compostabili – e con tante novità: «Tra queste - spiega il vicesindaco Mariaelena Mililli – il baratto del libro, che sarà diverso dal solito. Verranno regalati libri ai cittadini che, sfogliandoli, troveranno indicazioni per compiere buone azioni e prendersi cura di se stessi e degli altri». Il programma della giornata è ricco: in piazza Libertà il mercato delle eccellenze e il Percorso del gusto, un itinerario a tappe che consentirà di comporre un cestino personalizzato e di gustarlo in un picnic all’aperto. E poi, altra novità, la “Disfida della tagliatella”, concorso culinario a suon di mattarello e tagliere, con la partecipazione della “maestra sfoglina” chef Albarosa Zoffoli e di “miss tagliatella” Fanny Fusco. «Ci saranno eventi per tutti i gusti – dice Marco Poggioli, presidente del Consorzio Maranello Terra del Mito – e questo risultato è stato raggiunto grazie a un’importante collaborazione con l’amministrazione». A tutto ciò, si aggiunge la cottura del mosto per la produzione di Aceto balsamico tradizionale di Modena presso lo stand del Comitato Maranello tipico, eventi per bambini e negozi aperti. Non mancheranno i banchi della Versilia e il Consorzio Forte dei Marmi in via Claudia ed il mercatino artistico e artigianale in via Carlo Stradi. Alle 16, in Auditorium, appuntamento con “La via Francigena. Pedalando sulle vie millenarie di un’Italia post lockdown”, racconto di un viaggio in bici realizzato da un gruppo di amici maranellesi. Il programma è vario e, nota importante, la manifestazione rientra nel programma “Maranello likes Green” promosso dal Comune per incentivare la partecipazione di cittadini e associazioni all’elaborazione di eventi sostenibili sul territorio. —