Covid nel modenese. Un caso all’asilo nido “Parco” di Sassuolo Bambini in isolamento

MODENA Continua l’attività dell’Ausl nelle scuole. Ieri sono risultati tutti negativi e possono tornare regolarmente in classe gli studenti del Da Vinci di Carpi, le cui attività didattiche erano sospese dal 23 settembre. A Sassuolo invece è risultato positivo un operatore dell’asilo nido Parco, mentre a Modena uno studente del Cattaneo-Deledda. All’asilo Parco è stato disposto l’isolamento fiduciario per i bambini e gli operatori della sezione, mentre al Cattaneo-Deledda tampone per i contatti stretti e mascherina anche al banco per tutti.

Sabato era stato trovato positivo un operatore scolastico delle primarie Saliceto Panaro e Palestrina di Modena (5 classi coinvolte in totale) e un alunno delle medie Gasparini di Novi. Anche qui è scattato l’utilizzo a tempo pieno della mascherina anche a banco. Sono state inoltre segnalate due positività, relative a uno studente residente fuori provincia e a un insegnante dell’istituto Ferrari di Maranello. Anche in questo caso i referenti scolastici Covid hanno puntualmente fornito l’elenco degli studenti e degli operatori per le necessarie comunicazioni alle famiglie. Tampone per tutti e considerato che si tratta di due casi individuati nella stessa classe, si è reso necessario un periodo di sorveglianza e di isolamento domiciliare.


Venerdì infine sono stati trovati positivi un operatore scolastico e uno studente del Venturi (4 classi coinvolte), di uno studente del liceo Tassoni (1 classe) e un operatore scolastico del Fermi (3 classi coinvolte).

Anche in queste circostanze l’Ausl ha proceduto subito all’esecuzione dei tamponi per tutti gli studenti individuati durante l’indagine epidemiologica e l’utilizzo della mascherina per tutta la giornata scolastica, anche a banco. —