Covid a Modena Secondo alunno positivo alla Scuola Palestrina, tutta la classe in isolamento

Quattordici nuovi casi positivi e due decessi. Sono i dati che emergono dal bollettino di ieri per quanto riguarda i contagi da Covid-19 in provincia di Modena. Partendo dai due decessi, si tratta di una donna di Formigine di 66 anni e di un 94enne residente in città. Sono 14, invece, i nuovi contagi, che in due casi hanno portato al ricovero dei pazienti, mentre 12 persone sono in isolamento a casa.

Per quanto riguarda la distribuzione territoriale dei nuovi casi, sei riguardano persone residenti nel capoluogo, tre sono sassolesi, due formiginesi, mentre un contagio è stato registrato a Pavullo e due riguardano persone residenti in altre province. Numeri che portano a 16 i modenesi attualmente ricoverati: 15 di loro si trovano nei reparti di malattie infettive, mentre uno è in terapia intensiva. Tornando ai nuovi contagi, sette sono stati individuati in quanto contatti di casi noti, due sono stati diagnosticati tramite screening aziendali e cinque sono classificati come sporadici.


Spostandosi sul fronte scuola, ieri è stato individuato un caso di positività alle elementari Cittadella di Modena e uno nella scuola secondaria di primo grado Lanfranco. Non appena appresa notizia delle positività, l’Azienda Usl di Modena ha immediatamente avvisato gli istituti: i referenti scolastici Covid hanno puntualmente fornito l’elenco degli studenti e degli operatori per le necessarie comunicazioni alle famiglie da parte del Dipartimento di sanità pubblica. Le persone interessate saranno sottoposte a tampone: in ragione di quanto emerso dall’indagine epidemiologica e delle recenti indicazioni regionali, non è stato disposto l’isolamento, ma la Sanità pubblica, in via di massima precauzione, ha disposto l’utilizzo della mascherina anche al banco in tutto l’istituto. Nel frattempo, a seguito di una seconda positività individuata tramite lo screening effettuato su una classe della scuola primaria Palestrina di Modena, è stato disposto un periodo di sorveglianza e di isolamento per ogni studente, anche se negativo al primo controllo, durante il quale dovrà rimanere a casa evitando ogni contatto con i familiari e altre persone. —

L.G.

© RIPRODUZIONE RISERVATA