Zocca in festa con Vasco: «Albachiara è la più bella? Noi l’abbiamo già detto con le nostre luminarie»

I versi della canzone del cuore  per milioni di ascoltatori radio che l’hanno eletta vincitrice del concorso nazionale sono da febbraio in via Tesi 

ZOCCA

«Albachiara è la canzone più amata dagli italiani? Noi lo sapevamo, e siamo stati preveggenti con la nostra istallazione in centro». È festa doppia a Zocca per il nuovo exploit di quella che qui per tutti è “la nostra rockstar”. Intanto perché Vasco Rossi ha ottenuto un altro riconoscimento senza precedenti con l’incoronazione della sua canzone del 1979 quale brano del cuore dell’immenso popolo che ascolta “on air”, nel contest lanciato per festeggiare i 45 anni delle radio private in Italia concluso domenica con la proclamazione da parte di Gerry Scotti. Un contest crossmediale che tra 18 delle principali emittenti nazionali ha raccolto milioni di voti da parte degli ascoltatori, battendo la concorrenza di tutti i più grandi successi italiani dal 1975 ad oggi. A testimonianza di quanto Vasco sia nel cuore e nelle vite di un popolo sterminato, da un angolo all’altro dello Stivale. Ma c’è anche un motivo di soddisfazione tutto paesano: Albachiara infatti era già stata “eletta” da Zocca il 7 febbraio scorso, quando in occasione del 68° compleanno del Kom erano state inaugurate le luminarie che nella centralissima via Mauro Tesi riportano i versi della canzone. Un allestimento piaciuto così tanto da portare il Comune a renderlo perenne: è stato protagonista anche dell’estate zocchese, accendendo quel “salotto all’aperto” che era diventata la strada con la pedonalizzazione. E di fronte a questa proclamazione ora c’è tutta la consapevolezza di aver fatto proprio la scelta giusta: non a caso lunedì sera il Tg5 nel dare la notizia di Albachiara regina, ha usato anche le immagini delle scritte zocchesi.


«Che dire? Abbiamo avuto indubbie doti di preveggenza nel fare questa istallazione - commenta più che soddisfatto il sindaco Gianfranco Tanari - l’ho detto anche a Vasco, scherzando, nel messaggio che gli ho mandato per complimentarmi con lui di quest’altro risultato storico che ha portato a casa. E lui ha risposto con un “Evviva!” corredato da gioiosi emoticon. Davvero siamo più che contenti di questo exploit: noi abbiamo scelto Albachiara di cuore, senza la minima esitazione. E così credo che abbiano fatto milioni di italiani. Questa istallazione è stata una scommessa abbondantemente vinta: per il successo che abbiamo riscosso subito, con plauso dello stesso Vasco, per l’apprezzamento costante che si è mantenuto in questi mesi, e ora per un premio che accenderà ulteriormente i riflettori sulle nostre luminarie portando magari altri visitatori e rilanciando ancora il nome di Zocca quale meta turistica. Il primo “grazie” per tutto questo va al grande Fede, che è stato il vero traino del progetto luminarie».

Ovvero il vicesindaco Federico Ropa, che passo dopo passo ha curato tutti i dettagli dell’istallazione: «Noi a Zocca lo abbiamo sempre saputo che Albachiara era la più bella, non c’è stato neanche da parlarne - sottolinea - siamo doppiamente soddisfatti ora di questo tributo nazionale, perché significa che abbiamo visto giusto anche nel decidere di rendere l’istallazione permanente. In questi mesi ha continuato a piacere tanto e non ha dato nessunissimo problema di manutenzione o tenuta. Per dirla in due parole, ben fatto!». —

La guida allo shopping del Gruppo Gedi