Casa a Modena, quanto costa! In tre mesi prezzi lievitati

La nostra città sul podio dei rincari anche negli affitti: «Colpa anche del lockdown»

MODENA. Il costo del mattone in città accelera. Anzi, mette il turbo. Nell’ultimo anno, gli appartamenti a Modena costano mediamente l’8% in più. Per gli affitti l’aumento si fa sentire ancora di più: 9,9% rispetto a dodici mesi prima. I dati dell’Osservatorio di Immobiliare.it mostrano una controtendenza tipicamente modenese.

In base alle cifre, il mese scorso per acquistare un appartamento in regione servivano (in media) 1.929 euro al metro quadro. Nella nostra città ne occorrevano invece 2.146 (sempre euro/metro quadro).


I numeri

L’incremento rispetto al settembre 2019 a Modena è il più alto registrato da Piacenza a Rimini. Balzo in avanti anche di Reggio, in cui un appartamento costava a settembre in media il 7,5% in più di un anno fa. Attenzione però: nella città del Tricolore il costo medio al metro quadro di un appartamento è di 1.585 euro. Il valore reggiano è il quarto più basso in Emilia Romagna tra i capoluoghi di provincia. Più economici Forlì con 1.546 euro/metro quadro (mentre Cesena è ben distante con 1.968 euro/metro quadro), Piacenza (1.482 euro/metro quadro) e Ferrara (1.448 euro/metro quadro).

Se Reggio sfiora la top 3 del risparmio, Modena sale sul podio dell’esborso. Appartamenti mediamente più cari si trovano solo a Rimini (2.547 euro/metro quadro) e Bologna (3.072/metro quadro). Nella città della Riviera l’incremento annuo è di appena lo 0,6%, nel capoluogo regionale è del 4,2%: livelli ben lontani dall’8% di Modena.

Le cause

« L’incremento - spiegano - è avvenuto a cavallo del lockdown. Tra aprile e settembre 2020 i prezzi di vendita degli appartamenti a Modena sono aumentati del 6,2%. Un incremento ben superiore al 3,7% di Reggio e al 2,6% di Parma, le due città che completano il podio specifico. A livello regionale, l’aumento tra aprile e settembre è stato dell’1,7%: meno di tre volte quello registrato a Modena. La nostra città è anche seconda in regione per il costo medio di un affitto».

L’incremento di Modena (9,9% in più rispetto al settembre 2019) è secondo soltanto a quello di Reggio (10,7%), in cui però l’affitto medio è di 8,30 euro al metro quadro. Una locazione costava invece un mese fa 11,10 euro al metro quadro ai piedi della Ghirlandina… in senso lato. Più nel dettaglio, i prezzi variano dai 12,30 euro in centro storico ai 9,60 euro (sempre al metro quadro) nell’area tra Villaggio Giardino, Cognento, Cittanova e Baggiovara. Soltanto Bologna risulta più cara con un costo medio di 13,80 euro al metro quadro. Terzo posto per Ravenna (10,20 euro/metro quadro).

In provincia

Un valore superato non solo dal capoluogo modenese. A Riolunato e Sestola affittare un appartamento costava a settembre in media 11 euro al metro quadro, appena dieci centesimi (sempre al metro quadro) in media che a Modena. Nei due Comuni appenninici, acquistare una casa è però molto più economico che nel capoluogo. A settembre 2020, a Sestola occorrevano 1.252 euro al metro quadro di media, a Riolunato 949 euro/metro quadro. La media provinciale è di 1.678 euro/metro quadro. A livello provinciale, rispetto al settembre 2019 gli appartamenti sono più cari del 3,45% e gli affitti del 10%. —


 

La guida allo shopping del Gruppo Gedi