Carpi Entrano dal balcone e con un flessibile aprono la cassaforte

Ladri in azione in via Spinelli, nei pressi dell’ufficio postale, tra il tardo pomeriggio e la serata di lunedì. I malviventi hanno messo a segno un colpo in una palazzina, prendendo di mira un appartamento. Il proprietario ha incontrato individui sospetti mentre stava rientrando a casa. Quando è entrato nella sua abitazione non gli è rimasto che constatare il danno: la banda aveva rubato i gioielli rinchiusi in cassaforte per poi fuggire a bordo di una Ford Focus. «Mio fratello ha visto un individuo sospetto uscire di casa intorno alle 19 - racconta la sorella del proprietario - è scappato con una Focus famigliare. Quando è tornato a casa ha trovato la porta socchiusa e ha presto capito cos’era successo. I malviventi sono entrati al secondo piano e si sono intrufolati nell’appartamento di mio fratello tramite il balcone. Hanno varcato la soglia della sala e si sono diretti sicuri verso la cassaforte. L’hanno divelta utilizzando un flessibile e hanno così avuto libero accesso ai nostri ricordi di famiglia. Provo una rabbia enorme, in una manciata di secondi ci hanno rubato l’orologio di mio nonno, gli anelli di mia madre e mio padre… E altri gioielli che per noi avevano un valore inestimabile. Non hanno toccato altro. Ci piacerebbe ritrovare se non tutto almeno una parte di quanto ci è stato sottratto». L’episodio è stato denunciato e fa il paio con altri casi di criminalità avvenuti tra lunedì e ieri. Come il furto di uno zaino dall’auto parcheggiata davanti al supermercato Lidl lunedì sera intorno alle 19.30. La proprietaria, anche in questo caso, lancia un appello a chi ritrovasse lo zaino che conteneva appunti importanti e un pc.

Ieri mattina, invece, furto con destrezza ai danni di un’anziana: «Mia nonna stava andando da Santa Croce a Correggio è stata fermata da una ragazza che chiedeva informazioni- racconta la nipote della vittima - Lei si è fermata per prestare aiuto ma mentre parlava con questa ragazza una seconda persona le ha rubato la borsa che aveva lasciato in macchina. Prestate attenzione perché i malviventi possono avere modi gentili che non lasciano trapelare le loro reali intenzioni». —


S.A.