Fiorano «Siamo organizzati per fare oltre 200 tamponi al giorno»

Il “drive through” di Fiorano serve otto Comuni Aperto grazie alla Ferrari evita ai cittadini  spostamenti in auto



Frenetica e costante l'attività del nuovo “drive through” di Fiorano, che serve il distretto sanitario di Sassuolo. Per i cittadini degli 8 Comuni da Sassuolo a Fiorano, Formigine, Maranello, Montefiorino, Frassinoro, Prignano e Palagano, si tratta di una agevolazione non piccola, visto che prima dovevano recarsi a Modena o Vignola per sottoporsi ai tamponi prescritti. «Una agevolazione non da poco – ha dichiarato il direttore del distretto sanitario sassolese, la dott. Federica Ronchetti – che è stata possibile grazie alla disponibilità di Ferrari spa, che ha messo a disposizione l'area dove l'azienda di recente ha effettuato esami analoghi per i loro dipendenti e familiari. In questo modo è stato possibile allargare la rete e così ogni distretto sanitario della provincia ha una sua postazione. Possiamo in questo modo aumentare il numero di tamponi effettuati, visto che ogni giorno riusciamo, nelle tre ore dalle 8 alle 11, da lunedì al sabato, ad arrivare tra i 200 ed i 250 prelievi, un numero non indifferente senza far spostare di tanto i cittadini come avveniva prima».


La modalità di accesso rimane la stessa: invio da parte del medico di base o la prenotazione presso l'ufficio di igiene pubblica del distretto, dove si rivolgono soprattutto le scuole ma non solo. Certo che trattandosi di scuole quando vi sono prenotazioni il numero è di una grandezza superiore ma le risposte si hanno quasi sempre entro le 48 ore successive al momento del prelievo. «L'organizzazione – aggiunge Esperia Amici, funzionario della igiene pubblica dell'Asl – parte sempre dai medici di medicina generale. Quando arrivano le richieste noi diamo conferma del giorno e poi le persone si presentano al “drive through”. Dal punto di vista delle risorse umane presenti, nella postazione di Fiorano operano due squadre di “tamponatori” ed una squadra di accettazione, anche se abbiamo voluto aggiungere anche qualche addetto per la disciplina del traffico in accesso alla zona. Da noi, voglio specificarlo, arrivano solo persone già codificate e prenotate, nessuno si può presentare senza queste specifiche. In massima parte arrivano dal distretto di Sassuolo, ma essendo il sistema “aziendale” si possono prenotare anche persone al di fuori del distretto di Sassuolo e verranno accolte, anche se residenti nel distretto di Vignola o Pavullo, giusto per fare un esempio». —

La guida allo shopping del Gruppo Gedi