Contenuto riservato agli abbonati

Alex aveva 16 anni, Formigine e l'Istituto Barozzi lo piangono

Il ragazzo era cardiopatico ed è scomparso improvvisamente. Il ricordo dei compagni di classe del Barozzi di Modena

Formigine. “Gli angeli” di Vasco Rossi. Con questa canzone, che lo stesso rocker aveva dedicato ad un amico, l’Associazione Sportiva Corlo ha ricordato Alex Bellei, scomparso nei giorni scorsi a soli 16 anni. Una tragedia che ha sconvolto l’intera comunità di Formigine dove il ragazzo viveva con mamma, papà e il fratello maggiore. Un ricordo sentito, con parole “prese in prestito” come spiegano i dirigenti del Corlo. Un aiuto arrivato da Vasco in un momento doloroso per la società sportiva dove il ragazzo ha giocato per diverso tempo, almeno fino ad un paio di anni fa. “Prendiamo in prestito le parole di Vasco Rossi - scrivono - perché noi facciamo fatica a trovarne altre. I nostri pensieri vanno alla famiglia, agli amici e a tutte le persone che in queste ore hanno bisogno di un abbraccio. Fai buon viaggio, Alex!”.

Il club biancoverde, che rappresenta la frazione di Formigine, ha inoltre consegnato una lettera alla famiglia. Un testo con il quale la dirigenza e i tesserati hanno voluto ricordare il giovanissimo calciatore in maniera privata.


Alex era affetto da una forma di cardiopatia che improvvisamente, lo scorso venerdì, lo ha strappato all’affetto dei famigliari e dei tanti amici. Gli stessi che domenica sera erano presenti alla chiesa di Corlo per il Rosario in suo ricordo. Il funerale di Alex si terrà questa mattina, ma i genitori hanno preferito non dare indicazioni pubbliche su luogo e orario. Una chiara volontà che va rispettata e che rispettiamo.

Si diceva del calcio e degli amici. Conosciuti correndo dietro ad un pallone, nelle serate di svago in compagnia e pure a scuola. Alex frequentava la 4ª B SIA (Sistemi Informativi Aziendali) all’Istituto Barozzi di Modena. I compagni di studi, insieme ai docenti, lo hanno salutato a loro volta sui social della scuola: “L’improvvisa e prematura perdita lascia un vuoto incolmabile nel cuore dei suoi compagni di classe, dei suoi prof e di tutti quelli che lo hanno conosciuto e gli hanno voluto bene. Tutta la scuola si stringe alla famiglia di Alex in questo tristissimo momento”.

Un post, pubblicato su Facebook, accompagnato dalla foto di classe e al quale si sono aggiunti diversi commenti di cordoglio. Alcuni dei quali, tra l’altro, arrivati da ex studenti dell’Istituto Barozzi che non potevano evidentemente conoscere Alex, ma che ugualmente hanno voluto far sentire la propria vicinanza.

Considerato il momento attuale e quindi le restrizioni legate al Covid, il Barozzi ha inoltre pensato ad una modalità alternativa, ma ugualmente sentita e profonda, utile a stringersi ancora di più alla famiglia di Alex. I compagni di scuola del ragazzo formiginese, infatti, avranno la possibilità di scrivere un loro ricordo e di inviarlo alla mail dell’Istituto. I vari testi degli studenti saranno poi pubblicati sul blog scolastico oltre che consegnati ai genitori e al fratello di Alex. Questo sarà “l’abbraccio virtuale” che i ragazzi del Barozzi non faranno mancare in un momento così doloroso per la famiglia e l’interà comunità di Formigine. —

© RIPRODUZIONE RISERVATA