Covid nelle scuole: in isolamento 10 classi e 10 sezioni in scuole e asili della provincia di Modena Ecco dove

L'Ausl ha comunicato i nuovi casi di Coronavirus  nelle scuole in provincia di Modena. Sono 20 in tutto (10 classi e altrettante sezioni) le nuove situazioni per le quali dal 13 al 16 novembre è stato disposto l'isolamento domiciliare per alunni e personale scolastico.

Il provvedimento riguarda le seguenti scuole:


-Scuola primaria ‘Palestrina’ di Modena (1 classe)
-Scuola dell’infanzia ‘Bisbini’ di Albareto (Modena) – (1 sezione)
-Scuola dell’infanzia ‘Villaggio Zeta’ di Modena (1 sezione)
-Scuola dell’infanzia ‘Sacro Cuore’ di Modena (1 sezione)
-Scuola dell’infanzia ‘Sant’Antonio’ di Modena (1 sezione)
-Scuola dell’infanzia ‘Giovanardi’ di Modena (1 sezione)
-Scuola primaria ‘Carovana’ di Modena (1 classe)
-Scuola dell’infanzia ‘Meloni’ di Carpi (1 sezione)
-Scuola primaria ‘Battisti’ di Sozzigalli (Soliera) – (1 classe)
-Scuola secondaria di I°grado ‘Montecuccoli’ di Pavullo (1 classe)
-Scuola dell’infanzia ‘Renno’ di Pavullo (1 sezione)
-Scuola primaria ‘Ferrari’ di Fiorano (2 classi)
-Scuola dell’infanzia ‘don Franchini’ di Magreta (Formigine) – (1 sezione)
-Scuola primaria ‘San Giuseppe’ di Sassuolo (1 classe)
-Scuola primaria ‘Fratelli Cervi’ di Nonantola (1 classe)
-Asilo nido ‘Piccolo Principe’ di Nonantola (1 sezione)
-Scuola dell’infanzia ‘Minime dell’Addolorata’ di Castelfranco Emilia (1 sezione)
-Scuola secondaria di I°grado “Volta” di Bomporto (1 classe)
-Scuola secondaria di I°grado ‘Fabriani’ di Spilamberto (1 classe)

 

Si è concluso l’isolamento domiciliare per alunni e personale scolastico nelle seguenti
scuole:

-Scuola primaria ‘Aldo Moro’ di Vignola (1 classe)
-Scuola dell’infanzia ‘Panini’ di Sant’Antonio di Pavullo – (2 sezioni)

Si ricorda che l’Azienda USL predispone immediatamente i tamponi per le classi e il
personale docente delle sezioni dove vengono individuati casi positivi in studenti.
Attenendosi alle recenti indicazioni contenute nel Protocollo regionale pubblicato in data
21/09/2020, nelle classi in cui la Sanità pubblica non rileva un contatto stretto tra gli studenti,
anche in virtù delle misure di prevenzione del contagio messe in atto, non è previsto
l’isolamento domiciliare in attesa del tampone e le lezioni possono proseguire regolarmente
con l’obbligo dell’uso della mascherina al banco. L’obbligo è esteso a tutti gli studenti,
personale docente e non dell’edificio scolastico interessato.