Da Novi a Carpi per un mojito: "Lì lo fanno meglio" E scatta la multa da 533 euro

Una pattuglia dei carabinieri ha fermato un 50enne che stava lasciando il suo comune violando il divieto di mobilità

CARPI. E' accaduto ieri pomeriggio, 16 novembre, quando una pattuglia dei carabinieri di Carpi ha fermato un 50enne residente a Novi che, a bordo della propria auto, aveva raggiunto i centoro di Carpi, violando così il divieto di mobilità.

L'uomo ha cercato di giustificarsi sostenendo di aver raggiunto il comune carpigiano perché nei bar del centro venivano somministrati drink alocllici di migliore qualità. La "giustificazione" non è tuttavia risultata soddisacente e all'uomo è stata comminata la sanzione di 400 euro, aumentata di un terzo perché contestata a bordo di un'auto.