Modena, task force contro spaccio, furti e norme Covid

Polizia, Guardia di Finanza e Polizia locale impegnate con numerose pattuglie nei luoghi sensibili della città. Un arresto, tre denunce, multe e tante persone controllate: è il bilancio dell'intenso sforzo organizzativo.

MODENA Servizio straordinario di Polizia di Stato, Guardia di Finanza e Polizia Locale nell’arco delle ultime 24 ore, finalizzato alla prevenzione e al contrasto della criminalità nelle zone del Parco Novi Sad, Viale Gramsci, via Crispi, Stazione ferroviaria, Parco XXII Aprile e parco Ducale.

Sono stati impiegati complessivamente 12 equipaggi del Reparto Prevenzione Crime di Reggio Emilia, 6 equipaggi della Questura di Modena appartenenti alla Squadra Volante, alla Squadra Mobile e alla Polizia Anticrimine, 2 equipaggi della Guardia di Finanza e 7 equipaggi della Polizia Locale.

Sono state identificate complessivamente 97 persone, di cui 51 stranieri e 35 con precedenti di Polizia. Un nigeriano, controllato davanti al complesso RNord, è arrestato per spaccio e resistenza a pubblico ufficiale poiché trovato in possesso di 3,14 grammi di cocaina e 1,48 grammi di crack.

Tre nordafricani sono invece stati denunciati in quanto irregolari sul territorio nazionale. Sono stati controllati altresì 14 persone sottoposte alla misura cautelare degli arresti domiciliari.

Sono stati sanzionate (400 euro) tre persone per le norme anti-Covid: due circolavano dopo le ore 22 senza giustificato motivo e una perché non indossava la mascherina e si trovava fuori dal Comune di residenza.

Sono stati effettuati tre posti di controllo dislocati nei punti principali della città che hanno consentito il controllo di 32 automezzi e dei relativi occupanti. Sono inoltre stati sequestrati 26.5 grammi di hascisc abbandonati al parco Ferrari.

Le forze dell'ordine hanno provveduto a controllare anche cinque esercizi commerciali situati in zona centro, Crocetta e Madonnina: in un bar è stata rilevata la presenza di persone pregiudicate, comportamento che verrà successivamente sanzionato dalla Polizia Amministrava e sociale.

La guida allo shopping del Gruppo Gedi