Covid in Emilia Romagna: il 25 novembre 2130 positivi e 54 deceduti. Nel modenese 250 nuovi casi e 13 morti

Su quasi 18.500 tamponi effettuati 2.130 nuovi positivi (il rapporto scende all'11,5%), di cui 1.110 asintomatici da screening regionali e attività di contact tracing. I guariti sono 893. Il 95,8% dei casi attivi in isolamento a casa, con sintomi lievi

MODENA  Netto calo, rispetto ai numeri rilevati ieri, dei contagi in provincia di Modena nelle ultime 24 ore. Sono 250 i nuovi positivi e purtroppo 13 i decessi.

Dei 250 nuovi positivi, 158 hanno eseguito il tampone per presenza di sintomi, 35 sono stati individuati in quanto contatti di casi già noti, 12 sono risultati positivi agli screening sulle categorie più a rischio, 4 sono stati diagnosticati attraverso test sierologici, per 41 casi è in corso la ricerca epidemiologica. I sintomatici sono 158, gli asintomatici 92.

Si registrano purtroppo 13 decessi inseriti nel bollettino regionale: si tratta di 4 donne di Modena di 91 e 94 anni, e 2 donne di 85 anni, una donna di Campogalliano di 76 anni, una donna di Vignola di 88 anni, un uomo di Modena di 88 anni, un uomo di Pievepelago di 84 anni, un uomo di San Felice di 65 anni, un uomo di 72 anni di Montefiorino, un uomo di 62 anni di Pavullo, un uomo di 82 anni di Castelnuovo, e uno di Formigine di 83 anni.
 

Sul fronte regionale dall’inizio dell’epidemia da Coronavirus, in Emilia-Romagna si sono registrati 112.700casi di positività, 2.130in più rispetto a ieri, su un totale di 18.498tamponi eseguiti nelle ultime 24 ore. La percentuale dei nuovi positivi sul numero di tamponi fatti scende ulteriormente: oggi è dell’11,5%, rispetto al 12,7% di ieri.

Prosegue l’attività di controllo e prevenzione: dei nuovi contagiati, 1.110sono asintomatici individuati nell’ambito delle attività di contact tracing e screening regionali. Complessivamente, tra i nuovi positivi 388 erano già in isolamento al momento dell’esecuzione del tampone e 520 sono stati individuati all’interno di focolai già noti.

L’età media dei nuovi positivi di oggi è 45,7anni.

Sui 1.110 asintomatici, 464 sono stati individuati grazie all’attività di contact tracing, 151 attraverso i test per le categorie a rischio introdotti dalla Regione, 19 con gli screening sierologici, 19 tramite i test pre-ricovero. Per 457 casi è ancora in corso l’indagine epidemiologica.

La situazione dei contagi nelle province dell’Emilia-Romagna vede Bologna con 327 nuovi casi; seguono Rimini (272), Modena (250), Piacenza (222), Reggio Emilia (219), Parma (201). Poi Ravenna (180), Ferrara (163), Imola (107), Cesena (106) e Forlì, con 83 casi.

Questi, dunque, i dati - accertati alle ore 12 di oggi sulla base delle richieste istituzionali - relativi all’andamento dell’epidemia in regione.

Nelle ultime 24 ore sono stati effettuati 18.498 tamponi, per un totale di 2.040.254. A questi si aggiungono anche 1.714 test sierologici.

I casi attivi, cioè il numero di malati effettivi, a oggi sono 72.526 (1.183 in più di ieri). Di questi, le persone in isolamento a casa, ovvero quelle con sintomi lievi che non richiedono cure ospedaliere o risultano prive di sintomi, sono complessivamente 69.514 (+1.137 rispetto a ieri), il 95,8% del totale dei casi attivi.

Purtroppo, si registrano 54 nuovi decessi: 3 in provincia di Piacenza (un uomo di 83 anni e due donne, di 79 e 90 anni), uno nel parmense (un uomo di 96 anni), 13 a Modena (6 donne - 1 di 76 anni, 2 di 85 anni, 1 di 88, 1 di 90 anni e 1 di 94 anni - e 7 uomini, rispettivamente di 62, 64, 72, 82, 83, 84, 88 anni), 25 in quella di Bologna (7 donne - rispettivamente di 75, 92, 93, 94, 96, 97, 100 anni - e 18 uomini, rispettivamente di 61, 63, 71, 73, 77, 80, 83 anni; 3 di 84 anni; 1 di 86, 87, 88, 90, 91, 93, 96, 98 anni), dove si è verificato anche il decesso di una donna di 98 anni residente in Sicilia. Due decessi sono nel ferrarese (un uomo di 70 anni e una donna di 77), 3 nel ravennate (una donna di 79 anni e due uomini di 70 e 84 anni); 6 in provincia di Rimini (rispettivamente 2 donne di 78 e 85 anni, 4 uomini di 78, 80, 87 e 97 anni). Dall’inizio dell’epidemia di Coronavirus, in Emilia-Romagna i decessi sono complessivamente 5.493.   

I pazienti ricoverati in terapia intensiva sono 249 (+6 rispetto a ieri), 2.763 quelli in altri reparti Covid (+40).  

Sul territorio, i pazienti ricoverati in terapia intensiva sono così distribuiti:12 a Piacenza (dato invariato rispetto a ieri), 12 a Parma (invariato), 32 a Reggio Emilia (+2), 63 a Modena (-1), 57 a Bologna (invariato), 6 a Imola (+1), 20 a Ferrara (+2),14 a Ravenna (+2), 4 a Forlì (-2), 1 a Cesena (invariato) e 28 a Rimini (+2).

Le persone complessivamente guarite salgono a 34.681 (+893 rispetto a ieri).

Questi i casi di positività sul territorio dall’inizio dell’epidemia, che si riferiscono non alla provincia di residenza, ma a quella in cui è stata fatta la diagnosi:

  • 11.832 a Piacenza (+222 rispetto a ieri, di cui 51 sintomatici),
  • 9.671 a Parma (+201, di cui 149 sintomatici),
  • 16.296 a Reggio Emilia (+219, di cui 149 sintomatici),
  • 20.428 a Modena (+250, di cui 158 sintomatici),
  • 21.991 a Bologna (+327, di cui 113 sintomatici),
  • 2.971 casi a Imola (+107, di cui 39 sintomatici),
  • 5.527 a Ferrara (+163, di cui 28 sintomatici),
  • 7.105 a Ravenna (+180, di cui 61 sintomatici),
  • 4.199 a Forlì (+83, di cui 66 sintomatici),
  • 3.541 a Cesena (+106, di cui 82 sintomatici) e
  • 9.139 a Rimini (+272, di cui 124 sintomatici).

In seguito a verifica sui dati comunicati nei giorni passati è stato eliminato un caso (su Bologna) in quanto giudicato non Covid-19.