Modena, chef Bottura conferma le tre stelle Michelin e conquista la quarta per l'Ambiente

MODENA Confermate le tre stelle Michelin per l'Osteria Francescana di Massimo Bottura con l'aggiunta di una quarta stella "verde" per l'ambiente E' il bottino 2020 per lo chef modenese che si conferma nell'olimpo dei migliori cuochi italiani secondo la bibbia dei ristoranti.

Bottura è una delle undici tre stelle, poi ci sono 37 due stelle, 323 una stella, e 371 ristorati stellati. Questi i numeri contenuti nella 66 edizione della Guida Michelin, presentata  in diretta streaming. Quest'anno oltre alle tradizionali stelle ha aggiunto il nuovo pittogramma dedicato alla sostenibilità – la stella verde – assegnato agli chef che promuovono una cucina più sostenibile. La guida 2021 sarà scaricabile gratuitamente a partire dalle ore 14 di oggi, l’edizione cartacea della guida sarà in commercio a partire da domani.

Per un totale di 371 ristoranti stellati.

La Lombardia rimane la regione più stellata, con 3 novità: 59 ristoranti (3 6 51). Il Piemonte, con 2 novità, è sempre in seconda posizione, con 46 ristoranti (1 4 41), mentre la Campania, con 3 novità, si colloca al terzo posto del podio, con 44 ristoranti, (6 38). A seguire, la Toscana è la regione più ricca di novità (6) per un totale di 43 ristoranti (1 5 36) e, infine, il Veneto, a quota 37, con due novità (1 4 32).

Tra le province, Napoli è sempre in vetta con 28 ristoranti (6 22), Roma conferma la seconda posizione con 23 (1 1 21). Milano, scivola dal terzo al quinto posto con 17 ristoranti (1 4 12), alle spalle di Bolzano con 20 (1 3 16) e Cuneo a quota 19 (1 2 16).

 

STELLE VERDI MICHELIN

 

Gardenia

Mariangela Susigan

Caluso

 

Don Alfonso 1890

Alfonso ed Ernesto Jaccarino

Sant' Agata sui Due Golfi

 

Osteria Francescana

Massimo Bottura

Modena

 

Dattilo

Caterina Ceraudo

Strongoli

 

Lazzaro 1915

Piergiorgio Siviero

Pontelongo

 

Virtuoso Gourmet- Tenuta le Tre Virtù

Antonello Sardi

San Piero a Sieve

 

Joia

Pietro Leeman

Milano

 

D'O

Davide Oldani

Cornaredo

 

I' Ciocio-Osteria di Suvereto

Fabrizio Caponi

Suvereto

 

Casa Format

Igor Macchia

Orbassano

 

St. Hubertus

Norbert Niederkofler

San Cassiano

 

Caffè La Crepa

Franco Malinverno

Isola Dovarese

 

Lanterna Verde

Roberto Tonola

Villa di Chiavenna