Diario della Fase 3 a Modena/  Caro lettore...

La danza non molla - Foto Diego Camola

La Bestia è entrata anche nella mia, nella nostra vita, mi ha guardato in faccia, si è seduta per giorni accanto a me, ci ha sfiorato e poi è andata via, lasciandomi ancora addosso la paura e l'obbligo di divieto al mondo ... Probabilmente, diversamente, non ce l'avrei fatta, si, lo so, dicono di me che sono forte, ma il dolore più grande della mia esistenza, il lutto mai elaborato e che mai lo sarà, è legato ad una maschera CPAP ... io so cosa vuol dire tutto questo perché ne porto ancora i segni indelebili graffiati sulla mia anima ...

In questi giorni anche io ho avuto i miei due angeli, per le quali il giuramento d'Ippocrate non è un lavoro, ma una missione, per le quali competenza, professionalità ed impegno sono sempre associate ad un'umanità straordinaria... Ed io, che difficilmente riesco a tagliare il cordone ombelicale delle emozioni vissute per farne ricordi ... ed io, nonostante sia grata ad un amico che mi ha scritto :”Presto farò la fila in libreria per avere l'autografo sul tuo primo libro”, proprio in questi giorni ho deciso che sul Diario avrei scritto un'ultima parola ... Però prima, come ogni fine spettacolo che si rispetti ...

Grazie a “Le esaurite” che ogni giorno scrivono con me le pagine della mia vita .... Grazie alle mie due giovani ghostwriters ed alla mia critica letteraria, che il tempo non ha scalfito nel suo acume ... Grazie a chi ha creduto in quest'avventura e mi ha pubblicato a qualunque ora del giorno e della notte, compresi i giorni di ferie! Grazie a chi ha saputo dare un volto a queste pagine ed, in questo ultimo scatto, ha raccontato una danza diversa nei suoi passi, ma che non molla, come la nostra vita ai tempi della Bestia ... Grazie a mia figlia perché ha saputo, anche in questo caso, rinunciare ad un pezzetto del suo tempo con me ...

Grazie a te, lettore, chiunque e dovunque tu sia, perché, nonostante la Bestia abbia tentato di portarci via tutto, hai condiviso con me una parte di me, in anonimato, per amicizia, per conoscenza, per affetto, per ... Semplicemente ed immensamente grazie ...

MR