Modena Un attore in dono sul pianerottolo di casa Così il “teatro per asporto” allieta il Natale

L’innovativo progetto di “resilienza culturale” della compagnia Peso Specifico 

Modena, con Teatro-Express lo spettacolo ti arriva sul pianerottolo di casa



MODENA. E se a Natale regalassimo teatro? Non è uno scherzo, ma una nuova idea regalo disponibile a partire dall’8 dicembre fino al 6 gennaio, a Modena e paesi limitrofi, grazie alla compagnia teatrale cittadina “Peso Specifico Teatro” che, in questo tempo sospeso, ha deciso di trovare una via originale e alternativa per non fermarsi, pur rispettando delle regole.

«Il titolo di questo nostro nuovo progetto di “teatro d’asporto” è Teatro-Express – spiega la direttrice artistica della compagnia Roberta Spaventa – perché è un teatro che va a tutti gli effetti a domicilio, ma non entra nelle case, si ferma sui pianerottoli o nei giardini con uno scopo specifico: ritrovare la relazione e riportare quest’arte in presenza tra le persone rispettando la sua funzione primaria, inducendo alla riflessione, promuovendo un pensiero critico e accrescendo il benessere psico-fisico di coloro che riceveranno questo regalo».

Ma come funziona “Teatro- Express”? Come un qualsiasi bene da asporto. Basta contattare la compagnia e scegliere la tipologia di monologo più indicato tra quelli messi a disposizione. A questo punto si concorderà l’indirizzo del destinatario, l’orario della consegna e un breve messaggio personalizzato da allegare. Una volta avvisati dell’arrivo di una sorpresa speciale, i parenti, gli amici, i fidanzati o i nipotini riceveranno un attore o un’attrice (sempre e solo uno) che, in tutta sicurezza, dedicherà loro un intenso momento di teatro a domicilio. «Sul sito www.pesospecifico.org sarà facilmente consultabile il “menù” – continua Spaventa - dove si potranno scegliere i diversi monologhi, visionare i prezzi, le giornate e gli orari disponibili».

E così al proprio amato si potrà dedicare un brano tratto da “Romeo e Giulietta” di Shakespeare, alla propria amata magari il monologo di Cyrano a Rossana e ai bambini un racconto animato.

«Una volta scelto il pezzo - conclude Spaventa – basterà contattare il servizio di prenotazione alla mail pesospecifico@gmail.com o chiamarci al numero 3803696993 e prenotare». L’iniziativa, patrocinata dal Comune di Modena, nasce in un momento fortemente critico per il teatro e la cultura. E si pone come un segnale di resistenza per la sopravvivenza di un settore per il quale la presenza e la relazione con il pubblico è di vitale importanza. «“Peso specifico” si mette in gioco e dimostra la vitalità del tessuto culturale cittadino tra resilienza e fantasia – aggiunge l’assessore alla cultura Andrea Bortolamasi - per provare a proseguire nel lavoro e avvicinare teatro e cultura ai cittadini con un gesto poetico e di politica culturale. Questa iniziativa tiene accese le luci su un comparto messo in ginocchio dalla pandemia e privato del rapporto diretto con il pubblico, che i preziosissimi canali digitali non possono sostituire. Come assessorato siamo al loro fianco e al fianco di associazioni e protagonisti della cultura con i quali manteniamo rapporti stretti e costanti di ascolto, confronto e condivisione. Ribadiamo che la cultura è un bene comune necessario per la “tenuta” della comunità. Un fattore di salute sociale. Regalare e regalarsi cultura, quindi, rappresenta un segnale che è anche economico e di vicinanza concreta agli operatori». —