Modena, vaccini anti-covid dati ai parenti. Indagano i Nas

I carabinieri dei nas di Parma hanno aperto un'indagine dopo la pubblicazione da parte della Gazzetta di Modena dell'episodio avvenuto martedì sera all'ospedale di Baggiovara

MODENA I carabinieri del Nas di Parma, rende noto l'ANSA, hanno avviato indagini sulla notizia pubblicata oggi dalla Gazzetta di Modena  delle dosi avanzate di vaccino Pfizer Biontech che a Modena sarebbero state somministrate a figli e parenti di operatori sanitari. Si tratta di accertamenti preliminari, finalizzati prima di tutto a capire come sono andate esattamente le cose. Solo in seguito si valuterà un eventuale rilievo penale. L'Ausl modenese ha già annunciato che aprirà un'istruttoria.