Tragedia sul lavoro a Guastalla, morto un operaio di Sorbara

L'infortunio è avvenuto alle 10,30 in via Porta Murata nei pressi della Padana Tubi. La vittima è un dipendente di una ditta esterna

GUASTALLA. Un artigiano di 50 anni  Demetrio Zannella di Sorbara è morto a causa di un tragico infortunio avvenuto intorno alle 10.30 in via Salati, nel cantiere di un capannone in costruzione. Quanto accaduto ora è al vaglio dei tecnici della Prevenzione e sicurezza sui posti di lavoro dell’Ausl di Reggio Emilia. Sul posto anche i carabinieri di Guastalla.
 
I mezzi del 118 sono stati mobilitati con tempestività: in via Salati sono arrivati aumbulanza e automedica ed è stato allertato anche l’elisoccorso decollato da Parma. Ma poi il velivolo ha dovuto fare rientro vuoto.
Ancora tutta da chiarire la dinamica, ma pare si sia trattato di una caduta dall’alto. La vittima è un artigiano edile di 50 anni di Sorbara (Modena), titolare di una ditta individuale trattante la posa in opera di coperture e costruzione tetti.
 
Dai rilievi dei carabinieri si è accertato che l'artigiano stava eseguendo lavori sulla parte alta di un capannone in costruzione quando, per cause ancora al vaglio, è precipitato al suolo da 10 metri di altezza.
 
Sulla tragedia interviene il Sindacato Generale di Base (SGB): "Esprimiamo cordoglio alla famiglia e vicinanza alle colleghe e ai colleghi del lavoratore deceduto questa mattina nella zona industriale di san Giacomo di Guastalla. Purtroppo il 2021 si apre in triste continuità con l’anno appena passato, considerato che tra il 01/01/2020 e il 30/11/2020, secondo i dati forniti da INAIL, per la provincia di Reggio Emilia vi sono state 7.730 denunce di infortunio di cui 11 con esito mortale".