Contenuto riservato agli abbonati

Modena Nuova via alla Madonnina Lo stop dei residenti: «Il traffico aumenterà»

MODENA «No alla strada. Sì a un nuovo parco alla Madonnina». Un gruppo di genitori si è ritrovato ieri alle 16 davanti al cantiere dell’ex Cesa. Espone disegni dei figli dai forti contrasti. Da una parte, il verde dell’erba e degli alberi. Dall’altro, il grigio dell’asfalto e dello smog. Alle spalle dei genitori, operai lavorano nel cantiere che vedrà nascere il nuovo Conad di via Amundsen. La “cittadella dei balordi” ad angolo con via Emilia Ovest inizia ad apparire un ricordo.

Tuttavia, il futuro parcheggio con strada annessa preoccupa i genitori degli alunni della scuola elementare Giovanni XXIII. «In un posto del genere ci aspettavamo un’area verde e giochi per i bambini», esordisce Viviana Menarini. «Con una strada ci saranno problemi di sicurezza - teme Sabrina Virdi - e ci sarà traffico in più. Tutto ciò in qualità di genitore mi preoccupa: chiediamo un’alternativa».

Un’alternativa invocata da Chiara Costetti, legale del Comitato RespiriaMO Aria Pulita Modena. «Temiamo che le eventuali opere di mitigazione non bastino - la posizione di Costetti - Ci saranno rumori e aumenterà il traffico». I genitori chiedono un confronto con il Comune. «Il Comune e il Quartiere hanno già avuto un primo incontro con la scuola - sottolinea Anna Maria Vandelli, assessore all’Urbanistica - e un secondo è già previsto nelle prossime settimane. Nell’incontro sono stati valutati alcuni interventi migliorativi della futura viabilità, che comunque fa parte di un investimento importante per la riqualificazione del Quartiere. La riqualificazione prevede un sistema ciclopedonale a servizio dell'esercizio commerciale, ma soprattutto del rione, delle scuole e della Posta». Insomma, la partita non è conclusa.

«Gli interventi allo studio, tra i quali lo spostamento dei cassonetti, potranno consentire, per esempio, di ampliare, rispetto alla previsione, la nuova aiuola che verrà realizzata a margine dell'area scolastica», assicura Vandelli. —