Focolaio in Casa Alloggio a Guiglia contagiate 6 persone

nota delll’asp

Un piccolo focolaio di Covid-19 è stato individuato nella Comunità Alloggio di Guiglia. Cinque dei sei ospiti e uno dei quattro operatori sono risultati positivi.


I responsabili della Asp Terre di Castelli hanno diffuso via Facebook una comunicazione in cui spiegano come è stata affrontata la situazione dopo il riscontro del contagio nella Comunità Alloggio.

«Abbiamo fin da subito messo in atto il Piano di Emergenza Covid previsto – dice il responsabile Marco Franchini – Sono stati posti in isolamento nelle proprie stanze gli ospiti (presenza già limitata nei giorni precedenti, alle prime avvisaglie di sintomi influenzali, con distanziamento e uso della mascherina negli spazi comuni), rafforzata la copertura assistenziale, condiviso con l'amministrazione locale passo passo ogni azione, mantenuto con l'Ausl un costante monitoraggio e informato tutte le famiglie della condizione dei loro cari». Poi Franchini fa il punto della situazione: «Al momento stanno tutti bene e sono asintomatici. Auspichiamo, avendo somministrato il 5 gennaio scorso la prima dose del vaccino, che questo possa favorire un positivo decorso per gli ospiti e per l’operatore coinvolto. Siamo grati per la vicinanza espressa dalle famiglie e per la pronta e determinata azione messa in atto dagli operatori. Come sempre siamo qui per metterci la faccia e rispondere ad ogni domanda, ma chiediamo, anche in questa situazione, di mostrare la Comunità vicina e unita nei confronti dei nostri cari ospiti. Insieme abbiamo dimostrato di saper affrontare tante difficoltà, rivelando qualità umane e professionali: affronteremo anche questa senza risparmiarci. Insieme ce la faremo». —

© RIPRODUZIONE RISERVATA