Pavullo Cra di Villa Pineta Covid free: ripartono i ricoveri esterni

PAVULLO Da pochi giorni la Casa Residenza per Anziani (Cra) di Villa Pineta-Santo Stefano Riabilitazione è tornata ad essere covid free. Ripartono dunque i ricoveri esterni: a due mesi dalla sospensione dei nuovi ingressi per la seconda ondata di contagi Covid, la struttura di Gaiato (Pavullo) ha ricevuto il via libera dall’Ausl a riconoscimento di un ambiente sicuro e protetto.

«Questo è stato possibile grazie a un grande gioco di squadra - sottolinea Gianluca Simonini, responsabile della Cra e vicedirettore sanitario - alla dedizione del personale che ha lavorato senza sosta prestando le cure necessarie agli ospiti della Cra che avevano contratto il Covid e tutelando al massimo chi non si era contagiato». Il risultato è legato alla sinergica collaborazione con la task force distrettuale ed il dipartimento di Pubblica Sanità che all’interno della struttura ha disegnato aree ben definite e percorsi separati per una corretta gestione degli ospiti. A questa task force, oltre che a tutto il personale, è rivolto il ringraziamento della direzione di struttura e della direzione sanitaria, guidate rispettivamente dai dottori Gianfranco Beghi e Agostino Mancuso.


Anche in regime Covid free, le visite dei parenti all’interno della struttura rimangono sospese, in linea con i protocolli regionali e nazionali. Si possono però vedere i propri cari “al vetro”, nella massima sicurezza. Una modalità già sperimentata sotto le festività e che, oltre che di vedersi, consente di parlarsi tramite un sistema walkie talkie.

Sul fronte vaccini, giovedì è in programma il richiamo sia per gli ospiti che per gli operatori sanitari, dopo la prima somministrazione del 7 gennaio. La direzione prevede che l’adesione alla campagna vaccinale raggiungerà una percentuale molto vicina al 100%, tra pazienti fragili e personale. «Un’ulteriore forma di tutela e rassicurazione - sottolinea - nei confronti dei nuovi ospiti che potranno chiedere e ottenere il ricovero». —